Quantcast

La Valle d’Aosta passa al digitale terrestre

24 agosto 2009 | ,

Dal 14 al 23 settembre ogni notte, zona per zona, in Valle d’Aosta saranno spenti i vecchi trasmettitori e accesi quelli digitali. Per vedere i programmi televisivi bisognerà quindi essere dotati di un decoder collegato al televisore o di un televisore con decoder integrato.

Un numero verde per il digitale terrestre in Val d’Aosta

21 agosto 2009 | ,

E’  attivo il numero verde regionale 800.703.703 al quale i valdostani potranno chiedere informazioni sul passaggio alla televisione digitale terrestre che avverrà in Valle d’Aosta dal 14 al 23 settembre. Attraverso il numero, per chi è in regola con il pagamento del canone tv, è possiinle richiedere assistenza tecnica gratuita a domicilio.

Presentata ufficialmente TivùSat

23 luglio 2009 | , , ,

TivùSat, la prima offerta satellitare italiana gratuita, messa a punto da Rai, Mediaset e Telecom Italia Media e al via il 31 luglio, punta a entrare nelle case degli oltre tre milioni di italiani che non sono raggiunti dal digitale terrestre. Ma certo è la prima alternativa, sul satellite, alla piattaforma che fa capo a Rupert Murdoch, ormai secondo operatore tv in Italia per ricavi: la chiave della possibile competizione saranno in primo luogo i canali generalisti Rai e Mediaset che – per ora – restano su Sky.

“La presenza di Raiuno, Raidue e Raitre su Sky non è un tema all’ordine del giorno, è un problema che non si pone”, assicura il vicedirettore generale della Rai Giancarlo Leone, sottolineando che “TivùSat non è uno strumento di battaglia tattica, di guerra di frequenze o di contenuti, e non ha alcune relazione con le strategie industriali della Rai, anche per quanto riguarda il rapporto con Sky”.
(altro…)

Il Lazio passa al digitale

11 giugno 2009 | , ,

Il Lazio si avvicina allo spegnimento di Raidue e Retequattro in analogico. A una settimana dal passaggio sono passati al digitale 7 famiglie su 10.

Tra una settimana nella notte fra lunedi’ 15 e martedi’ 16 giugno in gran parte del Lazio, compresa la citta’ di Roma, si spegnera’ il segnale analogico di Raidue e Retequattro che, da quel momento, saranno ricevibili solo in digitale. La popolazione coinvolta, precisamente 4.550.000 persone residenti in 166 comuni.

Due guide al digitale da Rai

30 maggio 2009 | ,

La Rai ha reso disponibili due guide in formato ebook utili per avere una guida al digitale terrestre.
Si tratta de la bibbia del digitale e Dtt, domande e risposte

Per scaricarli in formato pdf

Un manuale d’istruzioni per il Digitale Terrestre

22 maggio 2009 | ,

Adiconsum Piemonte realizzerà un manuale d’istruzioni per aiutare in particolare le fasce svantaggiate, per ragioni culturali e anagrafiche, della popolazione piemontese nella transizione dalla televisione analogica a quella digitale terrestre. Il manuale sarà distribuito in 10mila copie presso le sedi dell’associazione e nel corso di 35 incontri che la stessa Adiconsum organizzerà dal mese di giugno in tutte le province.

L’iniziativa è il risultato di un accordo raggiunto con la Regione e rientra nel quadro delle numerose attività d’informazione dei cittadini e di tutela dei consumatori che la Regione attiverà per accompagnare il passaggio al digitale terrestre, che si completerà nella primavera del 2010. La campagna informativa della Regione si affianca a quella già attivata da Dgtvi, il consorzio nazionale che guida il processo di transizione formato dalle televisioni locali e da Mediaset, Rai, Telecom e Italia Media.

Lo switch-over del Piemonte occidentale

20 maggio 2009 | ,

Tra le due e le tre del mattino in Piemonte verrà spento il segnale analogico di Rai2 e Rete4 e i due canali televisivi saranno ricevibili solo da chi ha un decoder digitale da collegare al proprio televisore oppure da chi ha una nuova Tv con decoder integrato. La trasformazione  riguarda 2.900.000 persone distribuite in 568 comuni.

Non sarà necessario apportare alcuna modifica all’impianto di ricezione, salvo l’acquisto e l’installazione di un decoder, sarà però necessario risintonizzare i canali televisivi. A Torino sono disponibili 162 canali digitali.

Il Dipartimento per le comunicazioni del ministero dello Sviluppo Economico  ha messo a disposizione il numero verde 800.022.000 per chiunque avesse problemi o abbia bisogno di chiarimenti. Il servizio è gratuito ed è attivo dal lunedì al sabato  dalle 8 alle 20.

Verso il digitale terrestre in Piemonte

Verso il digitale terrestre in Piemonte

7 maggio 2009 | ,

E’ partita in Piemonte  la campagna regionale di comunicazione per il passaggio al digitale terrestre del parte occidentale, che si concluderà il 20 maggio 2009, promossa dal Consorzio Piemonte TDT costituito da tutte le tv locali operanti nella regione e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni.

Gli abitanti verranno informati mediante spot televisivi, passaggi radiofonici e annunci sulla stampa. Per quanto riguarda gli spot saranno coinvolte tutte le 25 emittenti televisive locali con oltre 12000 passaggi nel periodo della campagna. La campagna stampa sarà effettuata con annunci su tutti i quotidiani con cronaca locale, sulle freepress e sui periodici.

Nella notte fra il 19 e il 20 maggio il Piemonte raggiungerà un’altra tappa fondamentale nel processo di digitalizzazione della televisione italiana che verrà completato entro il 2012. Nelle province di Torino, Cuneo e in 74 comuni della provincia di Asti, si spegnerà infatti il segnale analogico di Rai2 e Retequattro che, da quel momento, saranno ricevibili solo in digitale. Successivamente, fra il 24 settembre e il 9 ottobre 2009, verrà spento il segnale analogico di tutti gli altri canali presenti sul territorio delle tre province e sarà possibile ricevere tutta l’offerta televisiva terrestre gratuita esclusivamente in digitale.

(altro…)

8 milioni di italiani hanno il digitale terrestre

27 aprile 2009 | ,

Secondo gli ultimi dati forniti da Makno, a febbraio 2009 il numero delle famiglie in possesso di almeno un ricevitore per il digitale terrestre nell’abitazione principale si è attestato a 8 milioni 111 mila, cioè 2,7 milioni in più rispetto a un anno fa. A febbraio, inoltre, il numero totale dei ricevitori Dtt nelle abitazioni principali ha toccato quota 9 milioni 840 mila (+3,9 milioni rispetto allo stesso periodo del 2008).

Sempre a febbraio 2009, secondo i dati di Gfk, sono stati venduti 529 mila ricevitori per il digitale terrestre: di questi, 384 mila (il 72,6%) sono integrati in altri apparecchi, gli altri 145 mila (il 27,4%) sono esterni. Dal febbraio 2004 il numero totale dei decoder venduti supera così i 13 milioni, attestandosi a 13 milioni 412 mila: il 56,8% sono set top box esterni, il 43,2% integrati.

Nel mese di marzo l’utilizzo della tv digitale terrestre in Italia è arrivato a occupare il 10,8% del consumo tv. La crescita è consistente in Trentino Alto Adige, dove 104 comuni possono seguire Raidue e Retequattro solo in digitale: a un mese dal passaggio, il Dtt ha superato il 25% per attestarsi al 26,3% a marzo. Nel Piemonte occidentale e nel Lazio l’uso della piattaforma è in linea con la media nazionale, rispettivamente a quota 11% e 11,2%.