Quantcast

La chiavetta USB per il digitale terrestre di Sky

20 ottobre 2009 | ,

Sky ha deciso di aprire un nuovo fronte sul DTT

La Digital Key che consente di accedere a tutti i canali del digitale terrestre. Una penna Usb per accedere ai canali gratuiti disponibili sul digitale terrestre. L’offerta è di Sky, che lancerà a dicembre la Digital Key, un nuovo strumento che – spiega la società in una nota – semplificherà l’accesso a tutti i canali in chiaro presenti sulle principali piattaforme televisive, con un unico decoder e un solo telecomando: per consentire ai propri abbonati di completare il passaggio alla tv digitale accedendo anche ai canali gratuiti disponibili sul digitale terrestre. La penna Usb con funzione di sintonizzatore tv digitale terrestre collegata al decoder SKY HD o My Sky HD, consentirà di accedere a tutti i canali in chiaro disponibili sul digitale terrestre in un modo semplice ed economico. Inoltre- aggiunge la nota Sky – i canali HD passeranno, entro il 2010, da 16 a 30. Per vederli sarà offerto a tutti gli abbonati un televisore full HD con soli 50 euro di anticipo e rate a partire da 6 euro al mese.

Digitale Terrestre senza stress

11 ottobre 2009 | , ,

Adiconsum propone i suoi suggerimenti per il passaggio al digitale terrestre.

Il passaggio dall’analogico al digitale è per natura problematico
Passare dalla tv analogica a quella digitale è tecnologicamente complesso. Centinaia sono i tecnici impegnati a far sì che i canali televisivi siano visibili da tutti. Forse non tutti sanno che il passaggio al digitale è una scelta europea che garantirà uno sviluppo della televisione a vantaggio della qualità della visione e della quantità di canali, mettendo finalmente ordine nella giungla delle frequenze e garantendo maggiore pluralismo.

Analizzare i propri apparati di ricezione
Prima di fare nuovi acquisti occorre verificare il proprio impianto di trasmissione televisiva. Se si ha già in casa un decoder (sat, terrestre o IPTV) durante lo switch over non occorre fare nulla. Se si ha un televisore privo di presa scart invece si potrebbero avere maggiori difficoltà. Forse sarebbe meglio acquistarne uno nuovo. Per legge i nuovi televisori in commercio hanno al loro interno un decoder digitale, al posto di quello esterno. Importante: per ogni televisore occorre un decoder! Ricordare inoltre che i videoregistratori non hanno il sintonizzatore analogico e quindi possono essere utilizzati solo parzialmente.

(altro…)

Torino passa definitivamente al digitale

7 ottobre 2009 | ,

Oggi 7 ottobre 2009 è il giorno più lungo e “drammatico” della televisione a Torino. E’ il giorno dello switchoff definitivo al digitale terrestre nella Torino metropolitana e dintorni. In pratica spariranno tutti i canali televisivi analogici e verranno sostituiti da soli canali digitali. Per poter vedere la televisione sarà quindi necessario dotarsi di un decoder digitale o di una televisione che ha  già incorporato il decoder. Il processo di spegnimento dei canali analogi e di sostituzione con canali digitali non è ovviamente automatico per cui ragionevolmente ci saranno problemi e disservizi.

Il numero verde disponibile è 800.022.000 attivo dal lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 20.00

La cosa più importante da capire è che sarà necessario risintonizzare più volte il decoder digitale o la televisione per permetter loro di memorizzare i canali televisivi che piano piano occuperanno gli spazi lasciati liberi dall’abbandono delle frequenze analogiche e occupati dall’accensione dei nuovi ripetitori.

Il Lazio passa al digitale

11 giugno 2009 | , ,

Il Lazio si avvicina allo spegnimento di Raidue e Retequattro in analogico. A una settimana dal passaggio sono passati al digitale 7 famiglie su 10.

Tra una settimana nella notte fra lunedi’ 15 e martedi’ 16 giugno in gran parte del Lazio, compresa la citta’ di Roma, si spegnera’ il segnale analogico di Raidue e Retequattro che, da quel momento, saranno ricevibili solo in digitale. La popolazione coinvolta, precisamente 4.550.000 persone residenti in 166 comuni.

Nuovi contributi governativi per i decoder

7 maggio 2009 | ,

Per agevolare la fascia economicamente più debole nella fase di transizione al digitale terrestre, il Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni ha predisposto un programma di contributi per l’acquisto del decoder digitale terrestre.

Per usufruire del contributo, consistente in uno sconto di 50 euro per l’acquisto di un decoder di tipo interattivo, sarà sufficiente recarsi presso i rivenditori autorizzati che lo applicheranno direttamente ai soggetti che soddisfano tutti i seguenti requisiti:

– Residenza in uno dei comuni coinvolti nello Switch-Over del 20 maggio 2009;
– Età uguale o superiore ai 65 anni (compiuti o da compiersi entro il 31/12/2009);
– Reddito uguale o inferiore ai 10.000 euro (riferito alla dichiarazione dei redditi per l’anno 2007);
– Prova dell’effettivo pagamento del canone televisivo dell’anno in corso.

I soggetti interessati, inoltre, non dovranno mai aver usufruito di precedenti contributi all’acquisto del decoder per il digitale terrestre e dovranno, al momento dell’acquisto, presentare un documento di identità, il proprio codice fiscale e la ricevuta di pagamento del canone televisivo.

Il sito dedicato all’iniziativa realizzato dal Ministero

Dal 3 aprile in vendita solo Tv con decoder integrato

16 aprile 2009 |

Dal 3 aprile nei centri commerciali e nei negozi di elettronica di consumo potranno essere venduti solo televisori con il decoder digitale terrestre integrato: a ricordare quest’obbligo previsto dalla legge e’ Dgtvi, l’associazione per lo sviluppo del digitale terrestre (cui aderiscono Rai, Mediaset, telecom Italia Media, Dfree e le tv locali di Frt e Aeranticorallo).

L’associazione ha segnalato, con il bollino bianco Dgtvi, tutti i modelli di televisori con decoder integrato, compatibili con il segnale dei canali in chiaro del digitale terrestre e con le offerte di tv a pagamento. In base al calendario varato dal governo, il 20 maggio e’ previsto lo switch over nel Piemonte occidentale (Province di Torino e Cuneo): da quella data Raidue e Retequattro saranno visibili solo in Dtt. Il 16 giugno tocchera’ al Lazio con l’esclusione della provincia di Viterbo e il 10 settembre sara’ la volta della Campania.

Quanto allo switch off, cioe’ lo spegnimento definitivo della tv analogica, in Piemonte avverra’ dal 24 settembre al 9 ottobre (con la possibilita’ di vedere 28 canali tv nazionali gratuiti, invece dei 9 attuali); a Roma e nel Lazio dal 16 al 30 novembre e in Campania dall’1 al 16 dicembre. Continua la marcia verso lo switch off in Trentino e Val d’Aosta, dove e’ gia’ stato effettuato lo switch over.