Quantcast
CIOFS modello per la formazione nelle ICT

CIOFS modello per la formazione nelle ICT

21 febbraio 2018 | , ,

Un sito web sui i pericoli sociali per i più giovani e su come affrontarli, realizzato dagli allievi del CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE “ISTITUTO SANTA TERESA” in VIA PALAZZO DI CITTÀ 5 a CHIERI (TO) si è aggiudicato questo mese il primo premio nazionale AICA CONFAP 2017

Rischi e Pericoli dal Reale al Virtuale(www.rischiepericolidalrealealvirtuale.blogspot.it)  è il blog realizzato durante il Corso Operatore ai servizi di Vendita 2ª – Anno scolastico 2016-2017 nel quale gli studenti spiegano le “minacce” alle quali è possibile imbattersi sia nel mondo reale (tabacco, bulimia, anoressia) che nel mondo virtuale della rete (cyberstalking, cyberbullismo, bufale in rete). Un sito che vuole spiegare ai più giovani  non a diffidare dei nuovi media telematici, ma anzi ad a utilizzarli  come strumento di pratica per contrastare fenomeni di illegalità in un mondo in evoluzione rapida e continua nel quale dobbiamo abituarci a convivere.

Finalità del concorso è stato favorire lo sviluppo di competenze degli studenti per l’approccio alle ICT e la promozione di percorsi formativi innovativi che tramite l’uso delle nuove tecnologie favoriscano lo sviluppo delle capacità critiche e creative dei ragazzi.

Ma anche favorire competenze nell’utilizzo di strumenti indispensabili per i futuri cittadini  lavoratori di un mondo sempre più complesso e interconnesso, in modo che siano da soli in grado di aumentare la propria consapevolezza e maturità digitale.

La direttrice Suor Monica Roncari

La direttrice Suor Monica Roncari

“Un progetto che rispecchia quella che è la nostra missione salesiana -spiega Suor Monica Roncari  direttrice dell’Istituto – I giovani che si impegnano ad aiutare altri giovani e nel contempo si preparano ad affrontare il mondo del domani oltre ad affinare pratiche promettenti in ambito lavorativo, educativo e formativo.

Dopo il Premio europeo vinto il mese scorso come centro di eccellenza nella formazione nella Peer Education, questo riconoscimento nazionale consolida il nostro obiettivo.

Oggi l’istituto chierese  offre infatti numerosi corsi professionalizzanti con l’obiettivo di dare ai ragazzi le conoscenze per entrare più facilmente nel mondo del lavoro: per questo sono fondamentali gli stage in azienda e le “esperienze sul campo”

Il lavoro è stato svolto su temi oggetto di studio negli anni scolastici precedenti attraverso la produzione di videoclip, percorsi multimediali, prodotti offline o online, fruibili dai principiali browser internet. L’idea di fondo realizzata insieme agli studenti del CIOFS FP– Piemonte di Chieri è stato quella di raccogliere le più corrette informazioni su fenomeni tipici della adolescenza: bullismo, alcolismo, tabagismo, ecc. ma anche la capacità di distinguere notizie vere dalle cosiddette “bufale” (o fake news), sempre più diffuse sui social anche su argomenti delicati, come la salute e i comportamenti devianti.

I video e il miniblog sono stati realizzati, durante il corso di webmarketing e comunicazione con l’aiuto della professoressa Annalisa Panero e la professoressa Anna Varetto. Queste ultime hanno illustrato  alcune procedure per difendersi dai pericoli “reali e virtuali” che la vita di un giovane incontra negli anni della sua adolescenza. “Supervisor” dell’intero progetto la Direttrice del Centro di Formazione Suor Monica Roncari.

Prof.ssa Annalisa Panero

Prof.ssa Annalisa Panero

“Bullismo, e ora Cyberbullismo, è un fenomeno sempre in crescita – spiega la professoressa Annalisa Panero – soprattutto nelle scuole. Abbiamo cercato con i ragazzi di individuare le ragioni del comportamento del bullo e qual è il ruolo del genitore per prevenire tale fenomeno.

Lo stesso abbiamo fatto per lo Stalking e il Cyber-Stalking. Sono fenomeni sempre esistiti ma che stanno avendo una crescente evoluzione anche grazie alla diffusione e pervasività delle telecomunicazioni digitali”. 

 

 

Prof.ssa Anna Varetto

Prof.ssa Anna Varetto

Disordini alimentari – racconta la professoressa Anna Varetto – come l’anoressia e la bulimia nervosa, ma anche disordini alimentari o abusi di sostanze come l’alcool o il fumo, sono le manifestazioni più note e frequenti, e sono diventati nell’ultimo ventennio una vera e propria emergenza di salute mentale per gli effetti devastanti che hanno sulla salute e sulla vita di adolescenti e giovani adulti.

Il progetto “Rischi e Pericoli dal Reale al Virtuale” ha dato modo ai ragazzi di confrontarsi e di lavorare insieme su problemi di attualità e di raggiungere competenze utili per affrontarli” .

Ricordiamo infine che il Centro di Formazione Professionale del Santa Teresa è stato premiato poco più di un mese fa con un altro premio prestigioso: l’Equity Partecipation Decision Making Award, un concorso europeo che aveva l’obiettivo di scoprire e valutare pratiche promettenti di promozione della partecipazione in ambito lavorativo, educativo e formativo. Premiazione che è avvenuta a Roma il mese scorso. La “peer education” del Ciofs di Chieri è attiva dal 2008 ed è stata selezionata con uno dei quattro progetti che possono essere presi come modello ripetibile in qualsiasi contesto formativo nel Vecchio Continente. Grazie alla collaborazione del Comune, delle scuole superiori del Chierese e di alcune associazioni presenti nelle parrocchie, da nove anni il Ciofs si occupa della formazione dei “peer educator”: ragazze e ragazzi di terza e quarta superiore che, volontariamente, imparano come relazionarsi con gli studenti del biennio o con quelli di terza media, per aiutarli nello studio e nell’integrazione a scuola.

Un Istituto, quello del Ciofs del Santa Teresa di Chieri, che aiuta i giovani a prepararsi e a confrontarsi su qualsiasi tipo di problema: dalle difficoltà con lo studio ad eventuali situazioni di bullismo o alle minacce che purtroppo il mondo moderno sottopone i nostri ragazzi, formando persone in cui i valori evangelici si concretizzano mediante l’impegno per migliorare la terra e la società.

Claudio Pasqua

Il docente Claudio Pasqua, coord. tecnico del progetto

Una bellissima esperienza, con insegnanti che si dedicano alla Formazione Professionale presso il CIOFS del Santa Teresa di Chieri, luogo di eccellenza per la formazione professionale e per avere una chance nel mondo del lavoro. Un Istituto che si ispira al modello salesiano che ha come motto ‘Buoni Cristiani e Onesti Cittadini’ e che, grazie a concorsi come quello di Confap-Aica, stimolano la creatività e un pizzico di sana competizione per acquisire sicurezza in se stessi.

Classi con persone meravigliose, che con impegno, passione e speranza per il futuro, hanno affrontato questi mesi intensi di studio e con ottimi risultati. Questi risultati offrono molta fiducia per il loro futuro lavorativo. Un ringraziamento particolare va a Suor Monica Roncari che ha lanciato per prima l’idea di iscriversi a questo concorso e senza la quale non sarebbe stato possibile  raggiungere questo risultato.

Il progetto: Rischi e Pericoli dal Reale al Virtuale

 

A Pianezza parte #noiciproviamo uno spazio dedicato alla socializzazione di giovani e meno giovani

A Pianezza parte #noiciproviamo uno spazio dedicato alla socializzazione di giovani e meno giovani

18 novembre 2016 | , , ,

Domenica 27 novembre viene inaugurato a Pianezza lo spazio della neonata associazione per il tempo libero #NOICIPROVIAMO. L’intento dell’associazione è creare un luogo dedicato alla (altro…)

A Valdellatorre #perchèlofai il primo Festival Multidisciplinare

A Valdellatorre #perchèlofai il primo Festival Multidisciplinare

21 settembre 2016 | , ,

Perchè LO-FI” è il primo Festival Multidisciplinare in Val della Torre, organizzato dalla Proloco insieme ai volontari dello Staff, #perchèlofai concentra in un unico giorno diversi (altro…)

Api Torino incontra i candidati Sindaco

Api Torino incontra i candidati Sindaco

14 giugno 2016 | ,

Per sapere come vogliono governare la città. Per proporre idee, provocazioni, problemi.
Mercoledì 15 giugno 2016 dalle ore 16.00 Sala Convegni “A. Busso” – Via Pianezza 123
ore 16.00 Chiara Appendino ore 18.00 Piero Fassino

Per ragioni di capienza della sala, occorre prenotare la partecipazione al numero 011 4513.281/245 oppure [email protected]

scarica qui la locandina 

 

api_torino

A Gressoney si cerca un turismo diverso alla Casa Alpina Gino Pistoni

A Gressoney si cerca un turismo diverso alla Casa Alpina Gino Pistoni

15 maggio 2016 | ,

C’è un modo diverso di andare in montagna senza troppi costi e in comunità, con figlie e amici: le vecchie colonie diventano una occasione importante. Dal 1951 la Casa (altro…)

Torino è la mia città… e lo sarà sempre

Torino è la mia città… e lo sarà sempre

13 aprile 2016 | ,

 

 .
.

L’associazione Piemonte Orizzonte Futuro organizza per il 20 aprile prossimo presso il Circolo della Stampa (Corso Stati Uniti 27), a partire dalle ore 20.30 l’incontro “Torino è la mia città…e lo sarà sempre”.

Sarà l’occasione per ripercorrere  la storia di Torino con lo scrittore Bruno Gambarotta e il giornalista del TGR Piemonte Nino Battaglia e ragionare del futuro della città con giornalisti e scrittori, oltre che con la Past President di API Torino, Claudia Porchietto.
 .
.
L’Arte Contemporanea spiegata a mia Nonna, conversazioni semiserie sull’arte contemporanea

L’Arte Contemporanea spiegata a mia Nonna, conversazioni semiserie sull’arte contemporanea

7 aprile 2016 | , ,

L’associazione culturale martin – Martini Arte Internazionale organizza un ciclo di incontri dal titolo l’Arte Contemporanea spiegata a mia Nonna,  Conversazioni semiserie sull’arte contemporanea.


Cinque incontri con due operatori del settore alla scoperta di qualche perché, tra curiosità e contenuti

Una cavalcata a ritroso, dalle opere e dagli artisti attualmente più in auge, alla riscoperta del recente passato. Con ironia e candore tra arti-star, mostre, Biennali, fiere, performance, opere pubbliche in cui tutto e tutti ora sono sotto il luccichio implacabile del web. Dove Cattelan è già in pensione e l’avveniristico Guggenheim di Bilbao sa già di antico.
Utilizzando un linguaggio comprensibile, affrontandola con la dovuta leggerezza e curiosità. Malgrado sembri distante dal presente l’arte contemporanea lo testimonia, e pur difficilissima da catalogare per i linguaggi che adotta, è capace di suscitare inconfessabili passioni ed edificare un mercato di proporzioni impensabili. Il ciclo di incontri è aperto a tutti, soprattutto ai curiosi, perché l’arte è piacere e da sempre oggetto di discussione, provare ad esplorarne i meccanismi è un modo di guardare alle cose con intelligente curiosità.
I bilanci delle banche sotto la lente delle imprese piemontesi

I bilanci delle banche sotto la lente delle imprese piemontesi

22 febbraio 2016 | , , ,
È on line la prima edizione del Rapporto API Torino  su “Solidità e rischio di credito nei bilanci degli istituti bancari”. Si tratta dei risultati di una analisi sui bilanci degli istituti più presenti sul nostro territorio condotta dal Servizio Credito e Finanza di API Torino per comprendere a fondo la reale situazione delle banche alle quali le imprese possono rivolgersi.
 .
Sono quindi presi in considerazione la solidità patrimoniale, il portafoglio rischi, il grado di coperture dei rischi di ogni singolo istituto.
 .
Scritto in linguaggio semplice e corredato di una serie di tabelle e grafici con i numeri principali di cui tenere conto, il Rapporto verrà aggiornato ed integrato periodicamente e inviato a tutti gli associati.
.
La campagna solidale al numero 45594 di For a Smile Onlus  in aiuto ai bambini a rischio povertà in Italia

La campagna solidale al numero 45594 di For a Smile Onlus  in aiuto ai bambini a rischio povertà in Italia

7 febbraio 2016 | ,

Fino al 14 febbraio continua la raccolta fondi e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica di For a Smile Onlus, associazione torinese che proprio nel 2016 festeggia 10 anni di vita. (altro…)

Malati non autosufficienti curarsi a casa è un diritto: un convegno a Torino

Malati non autosufficienti curarsi a casa è un diritto: un convegno a Torino

5 febbraio 2016 | ,

Si terrà lunedì 8 febbraio 2016, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, presso la Gam via Galileo Ferraris 30, Torino, la conferenza Malati non autosufficienti curarsi a casa è un diritto. (altro…)