AAA cercasi corretta alimentazione a prova di 4zampe. Nasce la stazione mobile per consulenze nutrizionali on the road

Navetta per consulenze alimentari on the road
Navetta per consulenze alimentari on the road

Crocche o pappa umida? carne o pesce? cibo preparato in casa o acquistato al supermercato? In che modo sfamare cane e gatto? Non basta dar loro da mangiare, nutrirli, va scelta un’alimentazione sana e adeguata alle loro esigenze. La corretta dieta non è monopolio dei bipedi. Ecco perché può essere utile rivolgersi ad un professionista del settore, un consulente nutrizionale, che aiuti i proprietari a prendersi cura del proprio pet. A seconda di eventuali problemi di salute del proprio animale, dell’età, del peso, persino del comportamento rispetto al cibo, delle preferenze, delle razioni, va valutato in maniera differente. Un cucciolo va alimentato in modo diverso rispetto ad un adulto o un anziano. Il consulente, attraverso un’analisi personalizzata, propone la pappa per ogni singolo 4zampe. Leggi tutto “AAA cercasi corretta alimentazione a prova di 4zampe. Nasce la stazione mobile per consulenze nutrizionali on the road”

Dall’armadio al canile, vecchie coperte e maglioni per dare una cuccia a Fido

 Un vecchio maglione infeltrito, una coperta di lana, pile, cotone, ormai dismessa, una sciarpa fuori moda, il telo da mare regalato dalla suocera e che proprio non ci piace, insomma tutto ciò che non serve può nascere a nuova vita e avere uno scopo alto, quello di riscaldare e diventare morbida cuccia per uno dei sessanta cani, adulti e cuccioli, dei tanti canili italiani. In particolare, l’area affido del canile municipale di Pollenzo, nel braidese, in provincia di Cuneo, gestita dalla Lida (Lega italiana diritti animali), cerca tutto quanto necessario, diventato superfluo per le persone, agli ospiti pelosi di cui si interessa. E’ tempo di cambio dell’armadio e molti indumenti non si indossano più, magari perché diventati un po’ logori. Leggi tutto “Dall’armadio al canile, vecchie coperte e maglioni per dare una cuccia a Fido”

Una volta spazzolato Fido come usare il pelo in eccesso? Un sarto francese realizza maglioni e giacche in lana di cane

Gilet realizzato con pelo di Colley. Foto tratta da http://www.dogwool.fr/models-413-413.php
Gilet realizzato con pelo di Colley.
Foto tratta da http://www.dogwool.fr/models-413-413.php

Amanti di cani e gatti, ma non solo, condividono la casa, il divano, il letto con i loro amici pelosi a quattro zampe che di pelo ne hanno veramente tanto, soprattutto alcune razze canine e feline. Che dire, si passa il tempo a spazzolarli, a resuscitare i tappeti per rivedere il colore naturale, velato da un folto strato di morbida peluria, si sceglie la spazzola più adatta a Fido, lo si accompagna dal toelettatore eppure ad alcuni bipedi non basta. Perché non usare il pelo in eccesso del proprio cane per realizzare un bel maglione? Ebbene, alcuni padroni di quadrupedi molto pelosi, una volta raccolto il manto di Fido, invece di cestinarlo come fa la maggior parte delle persone, lo usa per filare. Leggi tutto “Una volta spazzolato Fido come usare il pelo in eccesso? Un sarto francese realizza maglioni e giacche in lana di cane”

Bare, urne, gioielli con ceneri e peli animali: la morte dei pet è un vero mercato

pendente zampaTorniamo a parlare di un argomento che, a quanto pare, suscita curiosità: riutilizzare le ceneri dei nostri pet per averli sempre accanto! Inquietante e anche bizzarro, sotto molti versi. Che ognuno elabori il lutto, qualsiasi esso sia, a modo proprio è naturale, comprensibile e alcuni metodi possono far discutere sebbene il dolore vada rispettato sempre. In Usa, molto spesso patria di stravaganze, è di moda trasformare le ceneri dei propri animali, molto amati in vita, in accessori moda da indossare e sfoggiare. Che dire, se del maiale non si butta via niente, nemmeno di cani, gatti, cavalli e pennuti… Mescolate con altre sostanze, come il borosilicato, composto vitreo, le ceneri assumono forme originali e varie, praticamente uniche perché non sempre si riesce a “pilotare” la forma del gioiello durante la lavorazione. Ciondoli, orecchini, bracciali, portachiavi, anelli, fermagli per capelli, insomma ad ognuno il suo! In caso di cenere-diamante sintetico, l’evoluzione della prima nel secondo avviene tramite un processo chimico con l’ausilio dell’azoto per ottenere il carbonio, dopodiché si stabilisce la forma della gemma, mentre la lucentezza dipende dal dna del defunto animale. Leggi tutto “Bare, urne, gioielli con ceneri e peli animali: la morte dei pet è un vero mercato”

“Massaggi per cani e gatti” il manuale che aiuta Fido e Felix a star meglio

ar_686Mai pensato di rilassarvi con un bel masssaggio o ritemprarvi a causa di un dolore, un’infiammazione, un problema di salute localizzato in un zona del corpo? se la rispsota è si, allora sapete quanto può far bene, soprattutto se non ci si improvvisa e ci si affida a mani sapienti. Ma a godere dei benefici dei massaggi non sono solo i bipedi, anche cani e gatti apprezzano il benessere. Leggi tutto ““Massaggi per cani e gatti” il manuale che aiuta Fido e Felix a star meglio”

Chirurgia estetica per Fido. In aumento le richieste di finti testicoli

Moda, bellezza, estetica, appariscenza, si sa che le aspirazioni umane, quelle delle donne in primis, sono tante e, spesso eccessive, soprattutto quando il cosiddetto ritocchino chirurgico non riguarda solo la propria persona, ma il cane o gatto di casa. Ebbene si. La follia, a mio avviso di questo si tratta, nasce in Brasile, Paese dove un perfetto fisico e un lato B mozzafiato sembrano essere indispensabili, perfino per Fido. La tendenza della chirurgia estetica per animali, per favorire la bellezza a suon di bisturi, potrebbe nascere da ansie del padrone bipede che le proietta sul suo animale, ma psicologia a parte, pare che cani e gatti debbano essere sexy come status symbol e, laddove madre natura non basta, interviene il chirurgo plastico.  Leggi tutto “Chirurgia estetica per Fido. In aumento le richieste di finti testicoli”

Reato non soccorrere animali feriti in strada. Nuovo decreto legge cambia il codice della strada

Prestare soccorso a cani, gatti, caprioli, uccelli, cavalli o altri animali investiti in strada, non solo è una dovere morale, ma oggi è legge. Basta ingranare la marcia e fuggir via come niente fosse, lasciando l’animale ferito sull’asfalto. Non si può, e non si deve, tirare avanti. Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana, n.289, organo di stampa con cui si rendono noti leggi e decreti, il decreto attuativo del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, in vigore a partire dal 27 dicembre, inserisce una importante modifica del Codice della Strada. Leggi tutto “Reato non soccorrere animali feriti in strada. Nuovo decreto legge cambia il codice della strada”

Ad Halloween Fido si maschera! Spopola la moda di “dolcetto o scherzetto” per i quadrupedi

Halloween non è troppo lontano, visto che si celebra a fine ottobre, e gli appassionati di questa festa americana che, da qualche anno trova sfogo anche nel Bel Paese, si stanno già preparando a mascherarsi. Chi da fantasma, chi da tarantola, chi da zombie, insomma chi più ne ha più ne metta. Ma i festeggiamenti non riguardano solo i bipedi che, di andare in giro a fare dolcetto o scherzetto soli soletti, proprio non ne vogliono sapere e, così si portano pure Fido! Guai, però a non mascherare anche lui. Leggi tutto “Ad Halloween Fido si maschera! Spopola la moda di “dolcetto o scherzetto” per i quadrupedi”

Fido e Felix in sovrappeso? Negli Usa nasce la clinica universitaria dimagrante per animali

Fido ha la pancetta? Felix scende le scale di casa strisciando la pancia su ogni gradino? Pigrizia (dell’animale e del bipede che rinuncia alle passeggiate quotidiane), chili di troppo, sovrappeso? La soluzione è firmata Usa. E’, infatti statunitense la scuola di medicina veterinaria della Tufts University, in Massachusetts, che ha inaugurato la prima clinica dell’obesità specializzata sugli animali domestici. La neonata e, per  certi versi bizzarra, clinica ritiene, in base ad alcune statistiche che, il numero degli animali da compagnia con problemi di peso arrivi fino al 60%. Leggi tutto “Fido e Felix in sovrappeso? Negli Usa nasce la clinica universitaria dimagrante per animali”

Animali in vacanza. Dove e come portarli con tutta la famiglia

Pronti per le vacanze? E Fido, dove lo lasciate? Se siete tra i fortunati che viaggiano con i propri animali al seguito e desiderate una vacanza comoda per tutta la famiglia, membri pelosi compresi, allora vi può essere utile scoprire, a priori, quali strutture ricettive italiane ospitino anche i 4 zampe. Il portale di “Animali in vacanza” (http://www.animali-in-vacanza.com/index.asp) fa al caso vostro. Si tratta di un sito internet turistico, tradotto in più lingue, dedicato alle sole location, b&b, alberghi, dimore storiche, affittacamere, appartamenti, ville, campeggi, agriturismi che annoverano tra i propri frequentatori anche gli animali. Leggi tutto “Animali in vacanza. Dove e come portarli con tutta la famiglia”

In Italia arrivano i giochi intelligenti per l’attivazione mentale dei cani

Nina Ottosson
Nina Ottosson con i suoi cani

Fido e Felix, si sa hanno bisogno di amore, attenzione, cure e rispetto come ogni creatura, ma anche di svago. E perché no? oltre ai comuni giochini a forma di topolino, palla, osso etc., si sentiva proprio la mancanza di una novità in ambito pet. E, allora ecco che a soccorrere gli annoiati amici pelosi arriva una donna che, con un pizzico di creativià e di imprenditorialità, propone al peloso mercato una linea di giochi per l’attivazione mentale dei cani utilizzando legno svedese e plastica. Lei è Nina Ottosson ed è la prima creatrice di un prodotto del genere, provato e giudicato, naturalmente da tester speciali, ovvero quattro zampe desiderosi di giochi intelligenti! Leggi tutto “In Italia arrivano i giochi intelligenti per l’attivazione mentale dei cani”

Obesità animale! Che fare se Fido e Felix sono “ciccioni” e non riescono a salire le scale?

Che fare se Fido e, a volte pure Felix, si è trasformato in un ciccione? l’obesità non è monopolio della razza umana, anche gli animali ne soffrono, molto spesso a causa dei loro padroni un po’ troppo zelanti nella cura dell’alimentazione canina o felina. E, allora se Fido non ce la fa più a muoversi sulle sue zampe e fatica a salire le scale di casa come si rimedia? Nessun problema, a tutto c’è una soluzione! Arriva in aiuto dei cani “in carne” stair of, ovvero un piccolo ascensore per cani obesi. L’apparecchio, e pure il funzionamento, è simile ai montascale per anziani con difficoltà deambulatorie. Leggi tutto “Obesità animale! Che fare se Fido e Felix sono “ciccioni” e non riescono a salire le scale?”

Tra Fido e Felix chi vince in intelligenza e addestramento?

E’ finita. Pare sia propria giunta ad una soluzione l’ancestrale diatriba tra cane e gatto su chi ce l’ha più alto. Il quoziente intellettivo! Non so se avremmo potuto ancora vivere senza questa novità, ma visto che la scienza ci fornisce la risposta, allora parliamone. Ad esser più intelligente di quanto si pensava fino ad oggi è il nostro amico felino.

Felix 1 e Fido 0. Loro due, credo proprio, che non siamo interessati alla discussione, ma i bipedi, divisi tra “gattari” e cinofili forse lo sono. Una recente ricerca ha stabilito che il cervello dei gatti è simile, in quanto a struttura e funzione, a quello umano e che il gatto supera il cane in capacità di dialogo con il padrone e addestrabilità.

Insomma, se Felix fa i capricci, è disobbediente e poco educato, non è colpa sua, ma nostra che non siamo in grado di educarlo. Leggi tutto “Tra Fido e Felix chi vince in intelligenza e addestramento?”

Fido a cena al ristorante?

Molti proprietari di cani, spesso rinunciano ad una bella cenetta fuori casa, magari per festeggiare qualche evento particolare, nel timore che il proprio cane, grande o piccolo che sia, non possa partecipare alla serata. Se proprio non si può lasciare Fido a casa, a volte, diventa difficile portarlo in un ristorante, un locale pubblico e non si sa quale comportamento assumere nel caso che il ristoratore, indicando l’animale, ci dica “no, lui non può entrare”. Leggi tutto “Fido a cena al ristorante?”

Ammessi in ospedale anche cani e gatti tra i visitatori

A farci visita in ospedale, se siamo ricoverati (facendo i dovuti scongiuri) non saranno più solo amici e parenti, carichi di piante, fiori e bigliettini d’auguri, ma anche il nostro amato, peloso Fido o Felix. Cosa c’è meglio di una zampa consolante e affettuosa, di un musetto umido e uno sguardo tenero a farci compagnia e migliorare il nostro umore quando siamo lontani da casa e malati? Leggi tutto “Ammessi in ospedale anche cani e gatti tra i visitatori”