Quantcast
#TiVoglioinBICI Automobilista TVB i ciclisti invitano gli automobilisti a scegliere le due ruote a pedali

#TiVoglioinBICI Automobilista TVB i ciclisti invitano gli automobilisti a scegliere le due ruote a pedali

22 aprile 2016 |
Fiab Torino, Bici & Dintorni e Bike Pride contro l’obbligo per i ciclisti di indossare bretelle retrorifrangenti ad alta visibilità

Fiab Torino, Bici & Dintorni e Bike Pride contro l’obbligo per i ciclisti di indossare bretelle retrorifrangenti ad alta visibilità

29 marzo 2016 |
Fiab Torino e le associazioni Bici & Dintorni e Bike Pride, accolgono con stupore e preoccupazione la proposta di delibera presentata in Consiglio comunale che propone di introdurre anche in città (altro…)
#milluminodimeno a Torino si va in bici con M’illumino di più

#milluminodimeno a Torino si va in bici con M’illumino di più

18 febbraio 2016 |

In occasione di M’illumino di meno la oramai classica iniziativa del programma di Radio2 Caterpillar , le associazioni Bike Pride Fiab Torino, Fiab Torino Bici&Dintorni, Molecola Legambiente Torino e La Città (altro…)

Sabato 24 ottobre la presentazione della nuova pista ciclopedonale di Corona Verde Stura

Sabato 24 ottobre la presentazione della nuova pista ciclopedonale di Corona Verde Stura

21 ottobre 2015 |

Sabato 24 ottobre a partire dalle ore 10.30 si svolge la presentazione della nuova pista ciclopedonale di Corona Verde Stura che coinvolge i comuni di Cafasse, Ciriè, Mathi, Nole, Robassomero e Villanova (altro…)

25 centesimi per ogni chilometro percorso andando al lavoro in bici

25 centesimi per ogni chilometro percorso andando al lavoro in bici

1 ottobre 2015 |

Il ministro dell’Ecologia francese Ségolène Royal ha annunciato una nuova misura: chi sceglierà di andare a lavoro in bicicletta riceverà 25 centesimi per ogni chilometro percorso. Il provvedimento punta (altro…)

Le Poste regalano a Papa Francesco una bicicletta a pedalata assistita dei postini

Le Poste regalano a Papa Francesco una bicicletta a pedalata assistita dei postini

11 settembre 2015 |

L’Amministratore delegato di Poste italiane Francesco Caio ha donato oggi a Papa Francesco la bicicletta ecologica elettrica a pedalata assistita nel corso dell’udienza che si è tenuta in Vaticano nella sala Clementina.

 

 

Un Bunet per calcolare i percorsi in bici a Torino

Un Bunet per calcolare i percorsi in bici a Torino

30 giugno 2015 |

La Città Metropolitana di Torino vuole offrire al turista sportivo in bicicletta l’occasione di scoprire il patrimonio naturale, storico e rurale del territorio attraverso una serie di strumenti che consentono di muoversi agevolmente. E’ stata realizzata una guida degli itinerari ciclabili, per promuovere il turismo di prossimità in bicicletta e gli spostamenti a breve raggio. (altro…)

Movie on the road: cercare in bicicletta i set cinematografici a Torino

19 marzo 2013 |

L’Associazione Museo Nazionale del Cinema presenta Movie on the road 24 location geografiche in giro per Torino. Movie on the Road – 24 location cinematografiche in giro per Torino è un progetto di cineturismo ideato e curato dall’*Associazione Museo Nazionale del Cinema* (AMNC).Il progetto è stato realizzato grazie al contributo di Regione Piemonte e Fondazione CRT; con il patrocinio di Città di Torino; con la collaborazione del Museo Nazionale del Cinema – Fondazione Maria Adriana Prolo, di Film Commission Torino Piemonte, di FIP – Film Investimenti Piemonte e di Akita Tour; con le sponsorship di Baricole, GIEMME, M**BUN Slow Fastfood e Pastis.

In quanti si spostano in bici a Torino?

In quanti si spostano in bici a Torino?

5 novembre 2012 |

Si tratta dell’1% della popolazione. Il 7% si sposta a piedi, il 28% in autobus e il 64% in auto. Ad andare in macchina sono davvero troppi. O pochi direbbero i costruttori di auto (in effetti il mercato dell’auto è in crisi. E’ colpa nostra: dovremmo comprarne di più). Ma uno che ama la mobilità sostenibile direbbe che Torino sta messa piuttosto malino, con 640 auto ogni mille abitanti quando la media europea è di 500.

 

 

I dati sono stati elaborati dal centro studi europeo “European Platform on Mobility Management”.

Fonti:
www.epomm.eu/tems/index.phtml
www.comune.torino.it/geoportale/pums/cms/

www.biciebasta.com/

 

Vita dura per i ladri di biciclette

19 ottobre 2012 |

E finalmente! Lo dice una a cui di bici ne hanno rubate 5, nel giro di 5 anni. Una buona media. E dire che di lucchettoni non ho mai fatto economia. Di denunce invece, nemmeno una. E figuriamoci se me la cercano e soprattutto se me la ritrovano, mi dicevo io.

E oggi invece no, si cambia pare. La Polizia municipale si è accorta che 12 denunce di furto di bicicletta in tutto il 2012 sono un po’ pochine. Le associazioni di categoria ritengono che 100 e qualcosa sia una stima più realistica. E sembra che ultimamente i furti siano pure aumentati. Così, la Polizia municipale ha creato la Task Force, quella apposita, quella si occuperà proprio proprio delle biciclette, creando una rete con il territorio e con le associazioni degli amanti delle due ruote. Inoltre, con le informazioni che ha raccolto e che raccoglierà, sorveglierà le zone in cui probabilmente vanno a finire le bici rubate per essere poi rivendute, tipo il Balon (che è da un po’ che io avevo il sospetto che alcune andassero a finire proprio lì).

Comunque, una bella iniziativa e un bel segnale. E vediamo se le cose andranno meglio. Speriamo nè.

Ecco gli “Stati Generali della bicicletta”

Ecco gli “Stati Generali della bicicletta”

3 ottobre 2012 |

Il 5 e 6 Ottobre il Comune di Reggio Emilia ospita gli “Stati Generali della Bicicletta e della Mobilità Nuova” promossi da Anci, #salvaiciclisti, Fiab e Legambiente. Un’occasione per confrontarsi sulla bicicletta in tutti i suoi aspetti. A intervenire verranno chiamati amministratori di ogni livello, locale, regionale e nazionale; esperti di mobilità sostenibile italiani e stranieri; uomini e donne convinti che la necessità di cambiare la mobilità del paese sia improrogabile.

Con la convocazione degli Stati Generali s’intende avanzare idee e proposte per cambiare la mobilità del nostro paese in contrapposizione con l’immobilità che, ormai da anni, caratterizza questo ambito della vita pubblica sottovalutandone il ruolo fondamentale di indicatore di civiltà e qualità di una società. L’obiettivo di questo appuntamento sarà realizzare, nelle città italiane, le condizioni per una mobilità in bicicletta sicura e competitiva con l’automobile.
Questo significa pensare a città diverse, fatte per muoversi a piedi, in bicicletta e con il trasporto pubblico, oggi in Italia lasciato cadere e invece tessera fondamentale del mosaico civile che deve essere ricostruito.
Gli Stati Generali apriranno un confronto e cercheranno di riflettere e arrivare a proposte sui temi della normativa (modifiche al codice della strada e altre normative correlate), organizzazione della mobilità urbana (con particolare attenzione alla moderazione del traffico, alla sicurezza e alla realizzazione delle Zone 30 e delle Zone a Traffico Residenziale Moderato secondo standard europei), governance (politiche nazionali, investimenti, incentivi/disincentivi), cultura ed educazione alla mobilità sostenibile (formazione, informazione, comunicazione ed educazione con l’ obiettivo di far crescere l’opinione pubblica sul tema) e reti ciclabili, nazionali e locali.
Gli Stati generali produrranno un Libro di impegni per le amministrazioni di ogni livello. Saranno tre gli ordini di azione proposti: misure a breve periodo/costo zero; a medio periodo/costo lieve; a lungo periodo/costo più alto. La sottoscrizione del Libro verrà considerata un impegno per le amministrazioni attuali e future di tradurre in azioni concrete l’esigenza di una mobilità nuova, oggi dilagante nella società e che non deve essere sottovalutata.
L’obiettivo è quello di rafforzare la lobby a sostegno degli interessi della mobilità collettiva, alternativa alla lobby della mobilità individuale motorizzata. http://statigeneralibici.it/

 

ToBike = Torino + interland

ToBike = Torino + interland

13 luglio 2012 |

ToBike ha raggiunto un grande traguardo: è il primo servizio di bike sharing metropolitano in Italia. Un servizio di mobilità sostenibile che si estende sul territorio, coinvolgendo diversi comuni dell’interland torinese.

Con un’unica card e un’unica tariffazione si può ora accedere ai servizi di Torino, Collegno, Grugliasco, Venaria Reale, Alpignano e Druento. E sarà operativo anche l’interscambio dei mezzi all’interno dell’area metropolitana individuata. Un passo fondamentale in un’ottica di effettiva ed efficiente integrazione di servizi di trasporto pubblico.

Per verificare tutte le postazioni attive sul territorio è sufficiente collegarsi a www.tobike.it e consultare la sezione “stazioni”. Selezionando il comune di interesse è possibile consultare in tempo reale la disponibilità di mezzi e posti disponibili nelle stazioni