Quantcast
Rete 7: come la “Generazione Digitale” ha cambiato il mondo del lavoro

Rete 7: come la “Generazione Digitale” ha cambiato il mondo del lavoro

26 Novembre 2021 | ,
.
Durante la trasmissione di Rete 7 un dialogo tra Federico Morra e Claudio Pasqua che dibatteranno su“come il digitale abbia seriamente cambiato il modo di lavorare”, in particolare nei settori vicini ai lettori di Interiorissimi ovvero la progettazione architettonica, il design ma anche il giornalismo digitale.
.
Claudio Pasqua, che da oltre 10 anni dirige testate digitali di informazione professionale come Interiorissimi.it, durante la puntata parlerà di quanto siano importanti “le reti sociali” per trovare lavoro e per aumentare le opportunità di Business.
 .
Dalle reti sociali (la forza dei legami deboli di Mark Granovetter), alla teoria dei sei gradi di separazione, fino ai social network come LinkedIn, utilissime per creare e coltivare contatti utili per qualunque professionista.
.
E così si cercherà di spiegare perché – per trovare lavoro, per trovare clienti o per la nostra attività – i “legami deboli”  siano quelli più utili. Perché, mentre quelli forti sono più vicini a noi e maggiormente ben disposti a fornirci un aiuto emotivo, in verità sono parte della nostra stessa cerchia, in cui spesso i collegamenti sono gli stessi, quindi poco utili ad indicarci un collegamento che non abbiamo già considerato.
.

Da artigiani a manager: come si lavora oggi con il digitale? 

Dal Coworking allo Smart Working il lavoro è cambiato per sempre. Tanto che da una ricerca rilasciata da OKTA, fornitore di una piattaforma cloud per la gestione sicura delle identità e degli accessi, emerge che dopo più di un anno in smart working i lavoratori (sia manager che impiegati) oggi vogliono lavorare dove e quando preferiscono. L’obiettivo per gli imprenditori non è più gestire un team che lavora da remoto ma costruire un’esperienza lavorativa con la persona al centro. È questo il nuovo status quo: una nuova definizione dello spazio lavorativo, in cui “si lavora ovunque ci si trovi”. Che si voglia chiamare remoto, ibrido, flessibile o dinamico, le aziende che vogliono essere competitive e attrarre talenti devono ripensare il classico posto di lavoro.

.

E le aziende? Il cambiamento nell’era post-covid

Le aziende stanno cambiando il loro approccio con il consumatore. Il cliente è sempre più esigente, e usa il web e i social per confrontare prodotti e servizi e confrontarsi con altri utenti. Richiede sempre più trasparenza. Tutto il processo di comunicazione, di marketing è cambiato definitivamente. Le aziende ne sono sempre più consapevoli e alcune stanno già mettendo in atto strategie per seguire questo cambiamento.
 .
Per la grande maggioranza dei professionisti del settore marketing, gli accadimenti del 2020 e del 2021 hanno cambiato quasi ogni aspetto dei progetti di business. Dai canali (in gran parte digitali) usati per coinvolgere i clienti, ai flussi di lavoro interni, ben poco è rimasto come era prima della pandemia. Per adattarsi a questo importante cambio di passo, i leader del settore in Italia si stanno appoggiando alle trasformazioni digitali che avevano già avviato prima della pandemia. Infatti, il 94% dei marketer italiani afferma che la pandemia abbia cambiato la loro strategia di coinvolgimento digitale e il 90% sostiene di aver cambiato e riadattato il mix di canali da utilizzare per i propri progetti di marketing.
.
Durante la trasmissione si parlerà dunque di quali siano i  “5 errori da non commettere quando si comunica la propria attività di impresa su web” e delle “5 cose da fare subito per aumentare la propria visibilità in rete e trovare più clienti
 .
Il direttore di Interiorissimi.it sarà ospite del programma su Rete 7 di venerdì 26 novembre su Rete / insieme a Federico Morra – Job Mentor.
.
Per il Piemonte Rete 7 è visibile sul canale 12 del Digitale Terrestre. Con copertura di tutto il Piemonte, zone dell’Ovest della Lombardia e su parte della Liguria. Rete 7 trasmette anche su canali satellitari (825 SKY e 420 di TivùSAT) che garantiscono copertura su tutto il territorio nazionale, Europa e Bacino del Mediterraneo). Inoltre è visibile in streaming su www.rete7.it
.
.
Interiorissimi, il portale dell’abitare, su Radio Antenna Uno

Interiorissimi, il portale dell’abitare, su Radio Antenna Uno

12 Novembre 2021 | ,

Interiorissimi.it è un sito web rivolto ad appassionati e ai professionisti del design di interni.
Architetti, Ingegneri, Designer, Interior Designer, Home Stager, esperti di illuminotecnica, Green Designer Interior Yacht Designer, Giornalisti dell’architettura e dell’Interior Design. Ma anche aziende del settore arredo casa e ristrutturazione.

Venerdì 12 novembre 2021 dalle ore 16,45 – in diretta nella trasmissione IMPRESA RADIO NETWORK, il contenitore quotidiano di informazione, formazione e presentazione delle aziende, arti e professioni, la rivista Interiorissimi.it verrà presentata dalla voce del proprio direttore: Claudio Pasqua.

A intervistarlo Cristina Robasto attrice di Torino specializzata in doppiaggio e adattamento dialoghi.

Il programma va in onda nel cuore del pomeriggio, dalle ore 16 alle 18 su RADIO ANTENNA UNO, condotto in diretta presso gli Studi di via Nicola Fabrizi n. 64 Torino, e può essere ascoltato in fm (104.7 – 104.6 per Torino e Provincia, Astigiano e Cuneese), su digitale terrestre (nella sezione radio in tutto il Piemonte) e in streaming in tutto il mondo, dal sito www.antennaunoradio.com)

Claudio Pasqua
Claudio Pasqua, direttore Interiorissimi

“Interiorissimi – spiega il direttore – è prima di tutto un rivista di settore, che tratta temi legati al design, al design di interni, all’architettura alle ristrutturazioni e a nuovi prodotti per l’arredo”.

Ma è anche un portale che offre visibilità ai professionisti e alle aziende del settore casa.

Interiorissimi si rivolge a: 

  • APPASSIONATI DI INTERIOR DESIGN E DECOR
  • ARCHITETTI E INTERIOR DESIGNER
  • AZIENDE DEL SETTORE CASA
Interiorissimi è dunque anche una piattaforma online che offre visibilità a professionisti della ristrutturazione e del design di interni ed esterni. Come Architetti, Ingegneri, Designer, Interior Designer, Home Stager, esperti di illuminotecnica, Green Designer Interior Yacht Designer, Giornalisti dell’architettura e dell’Interior Design.
Grazie a una community di utenti e professionisti Interiorissimi permette ai lettori di ottenere consigli e soluzioni per la propria casa. Un luogo online in cui trovare professionisti e soluzioni di arredo per ristrutturare, arredare al meglio la propria casa con competenza.

In trasmissione: 

Cristina Robasto, attrice di Torino specializzata in doppiaggio e adattamento dialoghi.  Lavora presso la ErixStudio, Studio di doppiaggio attivo sia nel campo dei videogiochi che dell’eLearning, anche come direttore del doppiaggio e insegnante di recitazione e dizione. Collabora con la compagnia teatrale Thealtro, attiva nella produzione teatrale e nella formazione manageriale con tecniche di teatro_azienda e teatro_formazione.
.
Claudio Pasqua è  iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività nel 1996 come Web Specialist del sito web di Facoltà e docente a contratto presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino,  l’Università degli Studi di Milano e l’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale, design e progettazione. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Attualmente si occupa di Web Reputation e di strategie di comunicazione di impresa con i media digitali. Esperto SEO e SEM ha lavorato a fianco di Google nelle strategie di comunicazione e di posizionamento di impresa e nella gestione di campagne come Google Adv. È direttore responsabile di interiorissimi.it che si occupa di marketing e comunicazione nel settore della casa, nata da un progetto per supportare gli iscritti ai corsi di Accademia Telematica Europea e sviluppato insieme a Accademia Italiana Designer.
“Musica dentro” oltrepassa le barriere mentali e fisiche del carcere

“Musica dentro” oltrepassa le barriere mentali e fisiche del carcere

2 Dicembre 2020 |

Anche con la musica si possono abbattere le barriere sociali e i pregiudizi. Nasce proprio con questo obiettivo il progetto “Musica dentro”  confluito in un libro  di   Cinzia Morone e Marco Raiteri  edito da Impremix edizioni visual grafika.


Musica dentro libro di Marco Raiteri e Cinzia Morone
Accompagnato da un dvd, il libro vuole narrare un viaggio  un emozionante viaggio esperienziale fatto di parole e di note che ha avuto il suo culmine nello spettacolo messo in scena sul palco del teatro del carcere, con la partecipazione dei detenuti, dei cittadini, degli operatori giudiziari circa  un anno fa.

Filo conduttore la musica di De Andrè, per la sua attenzione per gli ultimi, per coloro che lottano contro le difficoltà, per quella seconda possibilità spesso negata da pregiudizi.

“Essere sconfitti significa non affrontare i propri errori – osserva Marco Raiteri, avvocato e direttore artistico del gruppo Fabrizio De Andrè Remember 2.0 – e le detenute del carcere femminile rivendicano il loro diritto a essere diverse, a trasformarsi in donne in grado di amare come nessuna prima per essere, forse solo per un istante, un sogno sulle note di Franziska”.

“Ricordo lo spettacolo, al quale l’audiolibro si riferisce, con molta emozione – spiega Cinzia Morone, responsabile culturale e ideatrice del Progetto Musica “Dentro” nella casa circondariale Lorusso e Cutugno –. Quindici detenute sono salite sul palco con noi, ciascuna con un proprio ruolo: come voce recitante, o per introdurre le tematiche che sarebbero state affrontate, o per implementare la scenografia con cartelloni ed espressioni

Hanno portato la testimonianza di vita, di espressione, di voglia di riscatto con le quali abbiamo condotto insieme questo progetto. La musica e la poesia sono intese come veicolo emozionale per portare fuori quello che si ha dentro il cuore quando si è ‘dentro’ il carcere”.

Il lavoro artistico, la condivisione di un percorso creativo ha permesso alle donne carcerate di rafforzare legami e lenire solitudini. Famiglie, figli, sentimenti, amori, dolori, passioni, nostalgie, ricordi, pentimenti, rabbia. Nel libro c’è tutto questo, e di più. Ci sono le donne, con tutta la loro potenza.

“L’esperienza del laboratorio di lettura con le esercitazioni è stato per loro stimolante e le ha incoraggiate a porsi risultati sempre migliori – prosegue Morone –. Ciò che otteniamo attraverso questo impegno è la messa in gioco della persona, la riscoperta del suo valore”.

Il carcere attraverso questo progetto diventa dunque “rieducante” per riappropriarsi di una vita nella quale si è inciampati, una o più volte. E’ la possibilità, per mettersi in gioco con attività creative ma di misurarsi con i propri sentimenti, ed è quello che viene raccontato attraverso le poesie e le emozioni delle autrici detenute.

Soprattutto dà la possibilità a chi è fuori di entrare e di comprendere come ‘dentro’ ci sia chi lavora e che si impegna per meritare il ritorno alla propria libertà.

 

 

Aperte le iscrizioni fino al 28 agosto 2020 del Corso di Laurea in Terapia Occupazionale e Sportello Lavoro presso il CRRF Mons. Luigi Novarese a Moncrivello

Aperte le iscrizioni fino al 28 agosto 2020 del Corso di Laurea in Terapia Occupazionale e Sportello Lavoro presso il CRRF Mons. Luigi Novarese a Moncrivello

24 Luglio 2020 |

Sono aperte le iscrizioni fino al 28 agosto 2020 del Corso di Laurea in Terapia Occupazionale e Sportello Lavoro presso il CRRF Mons. Luigi Novarese – Santuario del Trompone.  Il test di ammissione sarà lunedì 7 settembre 2020. (altro…)


Una scuola sicura per tutti! 11 Maggio 2020

Una scuola sicura per tutti!

Una petizione da tre insegnanti per una Scuola sicura per tutti La scuola ‘a distanza’, non è per tutti: è per i pochi che possiedono i mezzi e un adeguato supporto famigliare; non raggiunge coloro che, anche tra i banchi, faticano a seguire; è un blando palliativo che consegna solo nozioni e dimentica le relazioni, […]



1 Maggio 2020
Considerazioni di un cuoco di provincia

Riceviamo e pubblichiamo da Gennaro Adamo Cuoco e titolare di GRANIeSALAMI e HOSTeRIA

26 Aprile 2020
A Torino, quale 4 maggio?

Riceviamo e pubblichiamo da Corrado Ferretti