Quantcast

Eccellenza piemontese nel mondo: Nanotechnologies for life sciences and medical technology

23 novembre 2011 |

 

Martedì 29 novembre mi recherò a Londra per l’incontro dal titolo “Piemonte Agency for Investments, Export and Tourism”,  che in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino e con il supporto organizzativo della Camera di Commercio per il Regno Unito, tratterà il tema “Nanotechnologies for life sciences and medical technology: innovative projects from Torino Piemonte”. 

Si tratta di un incontro organizzato insieme all’Ambasciata Italiana a Londra ed il London Technology Network.
Scopo dell’evento è presentare il know-how accademico ed industriale della regione Piemonte nell’ambito delle nanotecnologie applicate alle life sciences e alla medicina.
Detto in altre parole,  gli obiettivi principali dell’iniziativa, che torna per il terzo anno consecutivo a Londra, è di promuovere le eccellenze piemontesi in termini ricerca nel settore nano-bio e nano-medicale; far conoscere la capacità del territorio di intraprendere nuovi progetti che vedono uno stretto rapporto di collaborazione e scambio tra il mondo universitario, della ricerca e delle imprese; favorire le imprese piemontesi nello sviluppo di partnership internazionali.
Vedremo rappresentate anche le opportunità di investimento per le aziende straniere interessate ad entrare in contatto con Torino e il Piemonte.
In Piemonte le attivitá di ricerca poggiano su una solida base economica, e la regione produce quasi il 10% del reddito complessivo italiano. I finanziamenti provengono sia dagli operatori privati che da quelli pubblici con lo scopo di favorire l’innovazione.
Siamo la prima regione italiana per investimenti privati in R&S (“best in class in R&D”), e  riconosciuti per la inclinazione all’innovazione e allo sviluppo di nuove applicazioni; inoltre la nostra regione vanta un ottimo apparato universitario di portata internazionale, che collabora con numerose realtá che operano nella ricerca pura ed applicata alle Nanotecnologie.
L’Università di Torino e l’Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici del CNR presenteranno il “NANOPRO project” sull’implantologia dentale Politecnico di Torino, Istituto Italiano di Tecnologia IIT e Istituto Materiali per Elettronica e Magnetismo del CNR si focalizzeranno sulle ricerche avviate nella miniaturizzazione per diagnostica molecolare

NOME: Nanotechnologies for life sciences and medical technology: innovative projects from Torino Piemonte

DOVE: Mayfair Conference Centre, 17 Connaught Place, London W2 2ES
DOCUMENTI: 

CNA Torino: le imprese vincenti che fanno innovazione

5 ottobre 2011 |
Ieri sera nella sede della CNA TOrino di Via Millio 16 sono state presentati i case history di imprese che investendo nel web e nell’innovazione stanno dimostrando di aumentare la loro performance aziendale. 
Durante la presentazione di ieri sera in CNA Torino, è emersa la stretta correlazione tra  innovazione, uso dei media digitali e crescita di impresa.
Tra i dati che sono emersi, infatti, è chiara l’evidenza del rapporto di proporzionalità diretto tra le aziende che investono in innovazione e quelle che sono destinate a crescere, nonostante la difficoltà del momento.
Nella mia relazione ho mostrato esempi significativi di micro e piccole aziende del tessuto piemontese, fondate da persone che hanno reinvestito il proprio patrimonio e background di conoscenza scientifica. Tra loro non ci sono solo fisici, ma anche biologi, chimici, ingegneri, architetti, ecc.

Proprio oggi arriva un segnale che quello che è stato detto ieri sera è pensiero condiviso anche in altre aree d’Italia.
CNA e ANFeA (l’Associazione Nazionale Fisica e Applicazioni) hanno infatti stipulato un accordo per facilitare alle PMI che aderiscono alla Confederazione Nazionale dell’Artigianato e delle Piccole e Medie Imprese l’accesso alle competenze dei Fisici per risolvere problemi legati e ottenere formazione sui temi ad alto tasso di conoscenza e competenza, come quelli legati all’innovazione tecnologica e di prodotto/processo, ai temi energetici, all’ottimizzazione, all’ambiente.
Nel merito, l’accordo riguarda due ambiti: quello più propriamente di tipo comunicativo e formativo su temi tecnico-scientifici di interesse delle imprese associate a CNA e quello più tecnico, relativo a servizi di consulenza, valutazioni e simili, attraverso l’opera di Fisici professionisti.
Riportiamo qui un passaggio del comunicato stampa congiunto CNA-ANFeA (il comunicato completo si trova qui).

Formazione e assistenza tecnica. Quindi, seminari e convegni organizzati ad hoc su temi di grande attualità come, per esempio, il risparmio energetico, il nucleare o i problemi ambientali, l’innovazione o la possibilità di partecipare a corsi di aggiornamento. Per le aziende aderenti a CNA, poi, anche la possibilità di attingere agli elenchi dei fisici professionisti, ricevere consulenze privilegiate per la soluzione di problemi particolari e,quando necessario, per affidare direttamente un incarico professionale. L’accordo siglato fra l’ANFeA e la Cna, mira dunque ad un duplice obiettivo: da una parte aggiornare i soci su argomenti con cui rischiano di imbattersi quotidianamente, dall’altro individuare un bacino di tecnici che possano aiutare le aziende a superare ostacoli o a risolvere qualunque questione che riguardi la Fisica [continua]

CNA: dal social network all’azienda virtuale

4 ottobre 2011 |
Oggi la CNA (che rappresenta in Italia circa 600.000 piccole e medie imprese) ha invitato alcuni professionisti della comunicazione con i nuovi media a tenere un incontro con i giovani imprenditori che intendono comprendere meglio come si stanno evolvendo  i nuovi media digitali e come poter cogliere le opportunità che questa evoluzione mette a disposizione. 
E’ un incontro importante perché anche questo è un modo di fare divulgazione: il linguaggio utilizzato sarà chiaro e semplice per permettere a tutti di farsi una idea del cambiamento.
Tra i case history che presenteremo,  alcune aziende dell’eccellenza piemontese fondate da giovani imprenditori provenienti da studi e settori prevalentemente scientifici: questo per dimostrare come le giuste competenze, unite a passione e preparazione nella comunicazione aziendale, possano dare risultati eccellenti anche  in termini di fatturato. E questo, lo dico, nonostante  si continui a parlare di crisi. Posso infatti confermare per esperienza che chi investe in innovazione non risente minimamente della crisi. 
Tra i relatori presenti anche l’amico Vittorio Pasteris, già giornalista professionista di un noto quotidiano nazionale, che ha deciso dopo anni di abbandonarne la conduzione per fondare la nuova testata online Quotidiano Piemontese, su cui è presente la rubrica di scienza Piemonte al Microscopio.
Inutile dire che, anche se il target della serata sono “coloro che fanno impresa”, gli interventi saranno interessanti per tutti (penso alle associazioni, agli enti no profit, agli enti pubblici, ecc.) mirando a fornire utili  metodi e strumenti per comunicare al meglio online. La mia esperienza all’incubatore di imprese del politecnico di Torino ha insegnato che quando si conoscono questi strumenti, è indifferenze se a fare trasferimento della conoscenza sia  una azienda, un ente pubblico o un centro di ricerca e innovazione.
Tanto è vero che presenti all’appuntamento ci saranno alcuni amici ed ex studenti che dopo gli studi hanno fondato una impresa sulla base del loro know how scientifico.
L’ingresso è libero. 

Martedì 4 ottobre 2011 alle ore 18.00 nel salone “E.Carbotta” della CNA di Torino in via Millio 16 ci sarà l’ “Aperi (marketing at) tivo: Vendo sul Web, perchè no? Internet per l’impresa: Dal Social Network all’impresa virtuale”


Il programma
  • Claudio Pasqua, editore e giornalista scientifico: “Le tecniche per essere primi su Google con la propria attività”
  •  Vittorio Pasteris, esperto nuovi media:  “Portare l’azienda sui social network, piccole istruzioni per l’uso”
  • Manuela Martini, esperto in modelli di business per il web 2.0 ”Marketing Reload: casi di successo e strumenti per fare business con il web 2.0”
  • Stefano Pisu, Torino Wireless, “le opportunità dell’e-commerce per le piccole imprese”
moderano: Alessio Stefanoni, responsabile comunicazione Cna Torino e Stefano Busi, responsabile Cna Piccola Industria Torino.
Dalla Regione Piemonte 10 milioni di euro per 8 progetti di eccellenza

Dalla Regione Piemonte 10 milioni di euro per 8 progetti di eccellenza

19 luglio 2011 |

10 milioni di euro: sono i fondi stanziati dalla Regione Piemonte per finanziare 8 innovativi progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che avranno significative ricadute sul territorio e che contribuiranno a rendere il Piemonte più competitivo. Riguarderanno: automotive, medicina elettronica, mobilità urbana e risparmio energetico.

Sono i risultati della misura “Più Sviluppo. Regime di aiuto per la qualificazione e il rafforzamento del sistema produttivo piemontese” del Piano regionale per l’occupazione, che vede protagoniste importanti realtà industriali come Lithops, Meritor Hvs Cameri, Rkh, Merlo, General Motors Powertrain Europe, Bracco Imaging, Rockwood Italia e Pininfarina.

Le aziende piemontesi entro i prossimi 3 anni realizzeranno progetti di avanguardia in diversi settori, tra cui l’automotive, la medicina elettronica e la mobilità urbana, con il coinvolgimento del Politecnico e della Scuola per le Biotecnologie dell’Università di Torino con un investimento complessivo di 52 milioni.

Alla conferenza stampa di presentazione dei progetti, svoltasi oggi, 19 luglio, sono intervenuti il presidente della Regione, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, i rettori di Università e Politecnico di Torino, nonché numerosi rappresentanti delle aziende.

Fonte: Piemonte Informa

 

ITWIIN: a Torino l’innovazione è donna

ITWIIN: a Torino l’innovazione è donna

11 giugno 2011 | , , ,

 

Torino apre le porte a  ITWIIN, associazione che si rivolge  ogni anno a donne italiane eccezionalmente creative, in tutti i settori e per tutte le professioni, per il riconoscimento dei successi professionali negli ambiti della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico.

Due sono i premi principali di questa edizione: Migliore Inventrice e Migliore Innovatrice. Saranno assegnati a donne italiane o residenti nel territorio italiano in possesso di un brevetto o di un prodotto/processo/servizio innovativo, e consisteranno in un montepremi complessivo di 5000 euro, servizi di consulenza e la candidatura automatica al premio europeo indetto da EUWIIN nel 2013 (European Women Inventors & Innovators Network).
Tra i partner dell’iniziativa il Politecnico di Torino, il CNR, Camera di Commercio di Torino l’Associazione Californiana BridgesToItaly, DISTI, Telpress, Studio Petruzzelli, De Simone & Partners e  Gravità Zero.

La Conferenza, organizzata in collaborazione con DISTI (Distretto dell’Informazione Scientifica e Tecnologica per l’Innovazione) sarà incentrata sul tema “Esperimenti ed esperienze femminili dal laboratorio risorgimentale al web 2.0” e avrà luogo, insieme alla cerimonia di premiazione, il 14 giugno 2011 presso il Centro Congressi “Torino Incontra” a Torino, secondo il programma riportato qui di seguito.
Conferenza e cerimonia di premiazione saranno aperte al pubblico. Durante la mattinata, invece, le finaliste saranno invitate a Palazzo Birago a Torino, per esporre la propria proposta progettuale ad una giuria composta in gran parte da imprenditori, il cui giudizio contribuirà alla selezione delle vincitrici finali. Alle presentazioni si partecipa su invito.

 

Il Programma

9.30 – 11.30 a PALAZZO BIRAGO, via Carlo Alberto 16, Torino:
“Il mio progetto non è un sogno.
E’ un business”
(su invito)

Le finaliste del concorso ITWIIN 2010 incontrano l’impresa: 5 minuti di tempo a disposizione di ogni finalista per illustrare il proprio progetto agli imprenditori.

Aperto al pubblico invece l’incontro alle  14.30 in Sala Giolitti, Centro Congressi “TORINO INCONTRA”, via Nino Costa 8, Torino:

  • Guido Bolatto, Segretario Generale Camera di Commercio di Torino
  • Rita Assogna, Presidente ITWIIN (Associazione Italiana Donne Inventrici e Innovatrici)
  • Bola Olabisi, Presidente EUWIIN (European Women Inventors & Innovators Network)
  • Maria Schiavone, Direttrice Amministrativa del Politecnico di Torino
  • Remo Vaudano, Presidente Ordine degli Ingegneri di Torino
  • Giuseppe Quaglia, ANFeA (Associazione Nazionale Fisica e Applicazioni)

 

Tavola rotonda:

“Esperimenti ed esperienze femminili dal laboratorio risorgimentali al web 2.0”

Introduce e modera:
Elisabetta Durante, ITWIIN, UGIS, DISTI

Intervengono:

  • Giovanni Caprara, Presidente UGIS e Corriere della Sera
  • Alessandro Colombini, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Toscana
  • Bianca Dellepiane, Presidente BridgesToItaly, Los Angeles, CA, USA
  • Mariella Enoc, Presidente Confindustria Piemonte e Vicepresidente Fondazione Cariplo
  • Paola Govoni, storica della scienza, Università di Bologna
  • Shiva Loccisano, Technology Transfer Officer, Politecnico di Torino
  • Lucia Monaco, Chief Scientific Officer Fondazione Telethon, Milano
  • Ida Vana, Torino Wireless e Ass. Attività Produttive Provincia di Torino
  • Silvia Viscomi, Fisica Professionista, ANFeA

 

PREMIO ITWIIN 2011: MIGLIOR INVENTRICE E MIGLIOR INNOVATRICE

Introduce:
Evelina Dapueto, ITWIIN e AIDDA
Consegnano i premi le ITWIINNERS delle passate edizioni

Premio ITWIIN – De Simone & Partners per il Design Industriale
Consegna il premio Maria Augusta Fioruzzi – Studio De Simone & Partners, Roma

Premio DISTI – TELPRESS per la comunicazione
Consegna il premio Pasquale D’Innella Capano, AU Telpress

New
THE PREMIO AWARD, from lab to capital
Presentato in anteprima da Bianca Dellepiane, Presidente BridgesToItaly, Los Angeles, USA

La Giuria che selezionerà le finaliste e di designare le vincitrici di questa edizione del Premio ITWIIN è composta da:

  • Rita Assogna, Presidente ITWIIN (Associazione Italiana Donne Inventrici e Innovatrici)
  • Alessandra Barnaba, Consigliere Camera di Commercio Italo Orientale
  • Giada Bronzino, Vicepresidente Apid e Vicepresidente FEM
  • Cristina Cuscunà, Responsabile Promozione e Comunicazione MESAP – Unione Industriale Torino
  • Francesca De Leo, CNR Istituto di Biomembrane e Bioenergetica di Bari
  • Pasquale D’Innella Capano, Amministratore Unico Telpress
  • Debora Fino, Professore Associato di Impianti Chimici, Politecnico di Torino
  • Tina Luciano, Responsabile commerciale Bellino s.r.l., Presidente Distretto Meccanica Puglia
  • Roberta Martinetti, Responsabile A.Q./A.R. Fin-Ceramica Faenza S.p.A.
  • Claudio Pasqua, Giornalista scientifico, Editore Gravità Zero
  • Brigitta Sardo, Consigliera Apid e Vicepresidente Confapid

Durante la cerimonia di premiazione saranno assegnati anche i tre premi speciali:

Premio ITWIIN – De Simone & Partners: offerto dallo studio di consulenza in proprietà industriale De Simone & Partners, è designato a designer di genere femminile di uno o più modelli con connotati individuali distintivi;

Premio DISTI – TELPRESS: andrà alla candidata che illustrerà con più efficacia e chiarezza il suo progetto innovativo.