Quantcast

Il regista che fece il suo miglior film mentre era direttore di un grande Festival

11 giugno 2014 |

Curioso e indimenticabile il 2013-2014 di Paolo Virzì. Quello che è ormai il guest director del Torino Film Festival 2014 (e che nel 2013 era direttore a tutti gli effetti) è riuscito a realizzare quello che è probabilmente il suo miglior film proprio mentre era impegnato a dirigere il festival torinese.

paolo-virzì-tff
Come sia riuscito a farlo rimane un mistero insondabile, ci sono momenti nella vita di un uomo in cui qualunque cosa si tocchi diventa oro e probabilmente è quello che è successo a Virzì. Si, perchè realizzare un film come Il capitale umano e contemporaneamente creare un’edizione del TFF osannata da pubblico e critica, di grande qualità e grande presenza di pubblico è qualcosa che ha poco di umano. (altro…)

Martedì 23 Paolo Virzì alla Casa nel Parco di Mirafiori

Martedì 23 Paolo Virzì alla Casa nel Parco di Mirafiori

22 luglio 2013 |

Appuntamento domani sera con Paolo Virzì che accompagnerà il suo La prima cosa bella nell’ultimo appuntamento di Cinecomedy. Occasione per vedere un buon film e godersi ancora una volta il cinema sotto le stelle.

la-prima-cosa-bella

Occasione però naturalmente anche per rubare a Virzì qualche curiosità e anticipazione sul trentunesimo Torino Film Festival… che ormai dovrebbe essere a buon punto nella sua organizzazione se non proprio nella raccolta dei film. (altro…)

Cosa vorrei dal TFF di Paolo Virzì

Cosa vorrei dal TFF di Paolo Virzì

27 dicembre 2012 |

Così sarà Paolo Virzì il direttore del Torino Film Festival del prossimo anno, immagino affiancato da Emanuela Martini (che a me sembrava la soluzione ideale vista la situazione) e da tutta la squadra (su questo non mi sembra di aver letto conferme ma era una delle richieste fondamentali del MNC).

Ora, Virzì è un regista che ha fatto cose molto buone dietro la macchina da presa ma come sapete questo poco conta nella direzione di un festival, quello che conta è avere una grande passione quando ci si siede davanti allo schermo.

paolo-virzì-tff

Non so se Virzì sia un cinefilo appassionato (immagino di si, perchè nonostante tutto mi fido di chi lavora dietro le quinte del cinema torinese), so però che conosce abbastanza il Torino Film Festival perchè ogni tanto da queste parti l’abbiamo visto nel corso degli anni.
E sappiamo bene (questo è il primo punto dei miei consigli al nuovo direttore – mi azzardo solo perchè l’ha chiesto lui) come questo sia il punto fondamentale perchè il TFF ha immenso bisogno di mantenere la sua identità di ricerca, di sperimentazione, di qualità. (altro…)