Quantcast
«Aletheia». De Bruyckere alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

«Aletheia». De Bruyckere alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

8 gennaio 2020 |

Opere dal forte impatto emotivo, cariche di drammaticità e pervase di crudeltà, che indagano sulla condizione umana e su temi universali come il dolore, la violenza del mondo, il corpo, la memoria, la redenzione. Fino al 15 marzo la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo ospita «Aletheia», mostra dell’artista belga Berlinde De Bruyckere (Gand, 1964), curata da Irene Calderoni. (altro…)

Samuel Stern: l’incubo ha un nuovo avversario!

Samuel Stern: l’incubo ha un nuovo avversario!

17 dicembre 2019 |

Un po’ Dylan Dog, un po’ The Exorcist (la serie targata Fox). Ecco “Samuel Stern”, il nuovo fumetto horror, creato da Gianmarco Fumasoli e Massimiliano Filadoro. Una coraggiosa scommessa per l’editoria a fumetti italiana, quella lanciata dalla giovane BUGS Comics con questa serie mensile distribuita in edicola. (altro…)

L’Arte come Vuoto: l’enigmatico Emilio Prini alla Fondazione Merz

L’Arte come Vuoto: l’enigmatico Emilio Prini alla Fondazione Merz

6 dicembre 2019 |

Il 27 settembre del 1967, a Genova, alla Galleria La Bertesca, “nasceva” l’Arte povera. Quella sera si inaugurava la mostra Arte povera Im-Spazio, curata da Germano Celant. Tra gli artisti selezionati, Giulio Paolini, Piero Gilardi, Michelangelo Pistoletto Luciano Fabro, Pino Pascali…ed Emilio Prini, presente con l’opera Perimetro d’aria. Originario di Stresa (dove nacque nel 1943), Prini è stato il più concettuale tra gli esponenti dell’Arte povera, “un artista che si muove nel vuoto” (la definizione è di Celant), geniale, sfuggente, enigmatico, ironico, provocatore. Fino al 9 febbraio la Fondazione Merz omaggia Emilio Prini con una mostra che raccoglie oltre quaranta opere dal 1966 al 2016 (l’anno della morte, a Roma). (altro…)

Sodalizio di titani: Uri Caine e Paolo Fresu al Folkclub

Sodalizio di titani: Uri Caine e Paolo Fresu al Folkclub

20 novembre 2019 |

Due dei più grandi musicisti jazz contemporanei si incontrano giovedì 21 novembre al Folkclub per uno dei concerti più importanti della stagione. La tromba lirica e sognante di Paolo Fresu, con il suo timbro malinconico e onirico, si sposa a meraviglia con il pianismo di Uri Caine, fatto di mille citazioni, dalla canzone americana, al blues, dal jazz più mainstream all’avanguardia fino alla musica classica, genere che Uri Caine ha riveduto e corretto secondo i suoi parametri personali.

(altro…)

Tutte le donne di Man Ray

Tutte le donne di Man Ray

11 novembre 2019 |

Man Ray, al secolo Emmanuel Radnitzky o l’uomo “dalla testa di lanterna magica” come lo chiamava André Breton, nasceva il 27 agosto del 1890 in una famiglia di immigrati russi di origine ebraica di Philadelphia. Nel 1912 inizia a firmare le sue opere con lo pseudonimo di “uomo raggio”, conosce Marcel Duchamps e nel 1920 lo segue a Parigi, dove diventa il ritrattista prediletto del mondo intellettuale e della moda. Protagonista assoluto del dadaismo e del surrealismo, tornerà a Parigi dopo la guerra e lì morirà nel 1976.

(altro…)

Musica: Bollani & Valdes, Guidi & Bosso, Roberto Vecchioni

Musica: Bollani & Valdes, Guidi & Bosso, Roberto Vecchioni

4 novembre 2019 |

Nella settimana musicale torinese segnaliamo tre appuntamenti di grande spessore: martedì 5 novembre Stefano Bollani ritorna a Torino per suonare insieme a Chucho Valdés all’Auditorium Giovanni Agnelli del Lingotto; venerdì 8 novembre due astri del jazz contemporaneo come Giovanni Guidi e Fabrizio Bosso presentano al Folkclub il loro nuovo progetto musicale The Revolutionary Brotherhood; sabato 9 novembre Roberto Vecchioni è al Teatro Colosseo con il suo Infinito Tour. (altro…)

Capossela al Teatro Colosseo, Andersen al Folkclub

Capossela al Teatro Colosseo, Andersen al Folkclub

22 ottobre 2019 |

La settimana musicale torinese offre due imperdibili concerti: giovedì 24 ottobre il Teatro Colosseo torna ad ospitare lo smisurato talento del cantautore irpino Vinicio Capossela, che presenta l’undicesimo disco della sua multiforme carriera, «Ballate per uomini e bestie», che si è aggiudicato la Targa Tenco; mentre venerdì 25 ottobre Eric Andersen, uno dei più importanti cantautori americani, è atteso sul palco del Folkclub accompagnato dalla mitica violinista Scarlet Rivera.  

(altro…)

«Rumori fuori scena». Al Teatro Carignano con Valerio Binasco e Milvia Marigliano

«Rumori fuori scena». Al Teatro Carignano con Valerio Binasco e Milvia Marigliano

17 ottobre 2019 |

«Sto iniziando a capire come si è sentito Dio quando si è seduto nell’oscurità a creare il mondo» (Lloyd Dallas): fino al 27 ottobre il Teatro Carignano ospita, in prima nazionale, «Rumori fuori scena» dello scrittore e drammaturgo inglese Michael Frayn, per la regia di Valerio Binasco. (altro…)

Giocare tra le macerie. L’“Antologia” di Paolo Icaro alla Gam

Giocare tra le macerie. L’“Antologia” di Paolo Icaro alla Gam

4 ottobre 2019 |

«Giocavo tra i ruderi del centro… Ebbi la fortuna di non trovare esplosivi ma trovai altro… scoperte macabre. Quei giochi tra le macerie sono stati la mia prima grande scuola di fantasia»: la GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino ospita la mostra «Paolo Icaro. Antologia/Anthology 1964-2019».

(altro…)

Italian Portraits. Peppe Servillo apre la stagione del Folkclub

Italian Portraits. Peppe Servillo apre la stagione del Folkclub

24 settembre 2019 |

Un’apertura di stagione all’insegna della passione, dell’intensità e della capacità di sorprendere. Giovedì 26 settembre sul palco del Folkclub arriva «Peppe Servillo Italian Portraits Orchestra», reduce dal successo londinese. Un viaggio sonoro nella canzone d’autore italiana, che Peppe Servillo propone per la prima volta in Italia, e lo fa nell’ambito di RadioLondra, la rassegna diretta da Enzo Zirilli che da dieci anni porta nel club torinese artisti di caratura mondiale attivi sulla scena musicale londinese (e non solo), facendo della cave di via Perrone uno dei migliori posti dove ascoltare jazz ad altissimo livello.

(altro…)

Anno 1989. Krzysztof Miller al Polo del ‘900

Anno 1989. Krzysztof Miller al Polo del ‘900

19 settembre 2019 |

Il 1989 è l’anno che ha cambiato la Storia con la caduta del Muro di Berlino, il crollo dei regimi autoritari dell’Est, lo smantellamento della cortina di ferro e il ritorno della democrazia nell’Europa dell’Est. Ma il 1989 è anche l’anno che ha cambiato la vita del giovane fotoreporter polacco Krzysztof Miller (nato nel 1962 a Varsavia), che per sbarcare il lunario iniziò a fotografare le dimostrazioni di Nzs (Indipendent Students’ Association), e in poco tempo si ritrovò a lavorare per uno dei più importanti quotidiani liberi del suo Paese, la Gazeta Wyborcza.

(altro…)

Folk Club: al via la XXXII stagione

Folk Club: al via la XXXII stagione

11 settembre 2019 |

Prende il via giovedì 26 settembre la nuova stagione del Folk Club. Il palco dello storico locale di via Perrone ospiterà il concerto di Peppe Servillo con il progetto Italian Portraits Orchestra che nell’inverno scorso ha riscosso uno strepitoso successo nella capitale britannica: Peppe Servillo, Matteo Saggese, Rob Luft, Davide Mantovani ed Enzo Zirilli renderanno il giusto tributo alla canzone d’autore italiana. (altro…)

Tutto Frezzato: dai Maser alle fiabe

Tutto Frezzato: dai Maser alle fiabe

7 maggio 2019 |

«Frezzato è un grande artista contemporaneo che coglie al meglio, filtrandolo con la propria sensibilità, l’emozione sottile che attraversa gli animi» (Dino Aloi). Illustratore ed autore di fumetti di fama internazionale, Massimiliano Frezzato si è formato all’Accademia di Belle Arti di Torino, anche se da tempo si è trasferito in Toscana, in quel di Montepulciano. Una doppia mostra segna ora in suo ritorno a Torino. (altro…)

Ventagli delle montagne. In mostra 130 ventagli promozionali

Ventagli delle montagne. In mostra 130 ventagli promozionali

26 febbraio 2019 |

Con la nascita dell’era dei consumi e della pubblicità moderna, il ventaglio si trasforma da oggetto di lusso, realizzato anche con materiali, preziosi a bene di massa, grazie all’evoluzione delle tecniche di produzione e all’impiego di materiali come legno, carta e cartone. A partire dalla metà dell’Ottocento il ventaglio, sia nella tipologia con la ventola a schermo sia in quella pieghevole, inizia ad essere utilizzato come vero e proprio veicolo di promozione di località turistiche, alberghi, terme, ed eventi, come le grandi Esposizioni.

(altro…)

“Songs for Eternity”. Ute Lemper canta la Shoah

“Songs for Eternity”. Ute Lemper canta la Shoah

21 gennaio 2019 |

La grande cantante ed artista tedesca Ute Lemper sarà in Piemonte in occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria portando in scena, a Torino il 31 gennaio e a Cuneo il 1 febbraio, lo spettacolo “Songs for Eternity”, costruito sulle canzoni scritte nei ghetti e nei campi di concentramento da musicisti ebrei deportati. (altro…)