Quantcast
Ossessioni e tormenti. Francis Bacon a Palazzo Cavour

Ossessioni e tormenti. Francis Bacon a Palazzo Cavour

18 maggio 2018 |

“Penso che l’arte sia un’ossessione per la vita e, dato che siamo esseri umani, la nostra più grande ossessione è quella per noi stessi”: chiude il 20 maggio a Palazzo Cavour la mostra «Francis Bacon. Mutazioni». (altro…)

Finardimente in Due. Eugenio Finardi chiude la stagione del FolkClub

Finardimente in Due. Eugenio Finardi chiude la stagione del FolkClub

16 maggio 2018 |

Il FolkClub chiude la sua trentesima stagione venerdì 18 maggio ospitando Finardimente in Due, versione in duo acustico dell’ultimo spettacolo di Eugenio Finardi, accompagnato dal chitarrista Giovanni Maggiore, alias Giuvazza, promettente cantautore e affermato musicista della scena torinese. (altro…)

“Il sindaco del rione Sanità” torna al Teatro Gobetti

“Il sindaco del rione Sanità” torna al Teatro Gobetti

2 maggio 2018 |

“E’ inutile ca ve sfiacchite, tanto nun facimm’ niente ‘e nuovo. Sto esaurito pecchè nun veco niente ‘e nuovo, niente ‘e nuovo, niente ‘e nuovo”: si apre con un pezzo del giovane rapper Ralph P. «Il sindaco del rione Sanità», capolavoro di Eduardo De Filippo scritto negli anni Sessanta, che dopo il successo dello scorso anno torna in scena fino al 13 maggio al Teatro Gobetti, (altro…)

«Genesi». Le origini del mondo secondo Salgado

«Genesi». Le origini del mondo secondo Salgado

23 aprile 2018 |

«Prima avevo fotografato solo una specie: gli esseri umani. Genesi è il mio omaggio al pianeta. È un suo ritratto». Il più importante fotografo documentario del nostro tempo, il brasiliano Sebastião Salgado (Aimorés, 1944) porta alle Sale dei Paggi della Reggia di Venaria l’ultimo suo grande lavoro, «Genesi», un progetto iniziato nel 2003 e durato 10 anni. (altro…)

Ferenc Pintér, l’illustratore perfetto. Il MEF rende omaggio al grande copertinista

Ferenc Pintér, l’illustratore perfetto. Il MEF rende omaggio al grande copertinista

11 aprile 2018 |

«Ho cominciato a leggere Maigret quando ho fatto la prima copertina e poi li ho letti quasi tutti. Mi insospettiva la produzione industriale di Simenon, ma poi ho cambiato idea perché mi sono accorto che pochi come lui sanno raccontare una storia e dare un’anima ai personaggi utilizzando pochi elementi essenziali» (Ferenc Pintér). Fino al 22 aprile il Museo Ettore Fico ospita nel nuovo spazio espositivo “Outside” di via Juvarra la mostra «Ferenc Pintér. L’illustratore perfetto». (altro…)

Le “poesie materializzate” di Jason Dodge alla Galleria Franco Noero

Le “poesie materializzate” di Jason Dodge alla Galleria Franco Noero

27 marzo 2018 |

Fino al 5 maggio la Galleria Franco Noero ospita, nella sede di via Mottalciata 10/B, la mostra personale dell’artista americano Jason Dodge (Newton, 1969). Un percorso tra 22 opere scultoree e installazioni che si ripetono ma con una differente configurazione nei tre ambienti in cui si articola la galleria, quasi fossero mani di carte dello stesso mazzo. Significati, valori e letture cambiano, si ripetono e si combinano.

(altro…)

Martha Cooper: On The Street

Martha Cooper: On The Street

26 marzo 2018 |

«Martha Cooper: On The Street» è la più ampia mostra mai dedicata in Italia alla fotografa “ufficiale” del movimento hip hop e della street art. Articolata in tre sedi – CAMERA, il Cortile e la Sala Athenaeum del Rettorato dell’Università degli studi – l’esposizione, curata da Enrico Bisi, si colloca nell’ambito della speciale sezione che il Sottodiciotto Film Festival & Campus dedica alla cultura hip hop, tra film, incontri, performance e dj set. (altro…)

“Elvira”, il nobile mestiere di recitare. Toni Servillo è Jouvet al Teatro Carignano

“Elvira”, il nobile mestiere di recitare. Toni Servillo è Jouvet al Teatro Carignano

21 marzo 2018 |

“Perché noi non possiamo sapere nulla sul teatro, ancora meno che su qualsiasi altra cosa”. Al Conservatoire d’Art Dramatique di Parigi, in sette sedute che hanno luogo tra il 14 febbraio e il 21 settembre 1940, il grande attore di cinema e teatro Louis Jouvet fa preparare a una giovane attrice, Claudia (in realtà si chiamava si chiamava Paula Dehelly), l’ultima scena del personaggio di Elvira nel «Don Giovanni» di Molière, (altro…)

L’estetica della ripetizione. Peter Mohall alla Luce Gallery

L’estetica della ripetizione. Peter Mohall alla Luce Gallery

19 marzo 2018 |

Fino al 21 aprile la Luce Gallery ospita, nella sua nuova sede di Largo Montebello, «Astonishing Alterations for the Anterograde Amnesic», la personale dell’artista svedese Peter Mohall (1979, vive e lavora a Nesoddtangen, in Norvegia). Un artista minimale il cui lavoro è una ricerca sulle conseguenze estetiche della ripetizione, come dimostrato dalle tre serie di opere in mostra a Torino. (altro…)

L’amore ai tempi della musica. Cecilia e Gigi Giancursi a Maison Musique

L’amore ai tempi della musica. Cecilia e Gigi Giancursi a Maison Musique

15 marzo 2018 |

«Qualcuno che parla dentro di sé, amorosamente di fronte all’altro (l’oggetto amato), il quale invece non parla». Così scriveva Roland Barthes nei “Frammenti di un discorso amoroso” (1977). Gigi Giancursi e Cecilia si sono ispirati al celebre saggio del semiologo francese e hanno messo il “discorso amoroso” al centro di un viaggio sonoro nei secoli, dall’amor cortese alla musica indipendente di fine anni ‘80. Il concerto-spettacolo “L’amore ai tempi della musica. Frammenti di discorsi amorosi” andrà in scena a Maison Musique sabato 17 marzo, alle 21, nell’ambito del cartellone della rassegna Rivolimusica. (altro…)

Tra pittura, musica e poesia. Al Museo Ettore Fico l’eclettica avventura artistica di Filippo de Pisis

Tra pittura, musica e poesia. Al Museo Ettore Fico l’eclettica avventura artistica di Filippo de Pisis

12 marzo 2018 |

“Dipingere è un modo intenso di vivere, un’avventura”. Attraverso 150 opere, tra dipinti e disegni, la mostra “Filippo de Pisis eclettico connoisseur fra pittura, musica e poesia”, ospitata al Museo Ettore Fico (fino al 22 aprile) e curata da Elisa Camesasca, Paolo Campiglio e Maddalena Tibertelli de Pisis, ricostruisce la parabola artistica dell’artista ferrarese e le sue variegate passioni: (altro…)

Naufragio familiare. “Il padre” di Lavia/Strindberg al Teatro Carignano

Naufragio familiare. “Il padre” di Lavia/Strindberg al Teatro Carignano

5 marzo 2018 |

«Scritto con un’ascia, non con la penna». Così il drammaturgo svedese Johan August Strindberg definiva Il padre, tragedia scritta nel 1887, un «capolavoro di dura psicologia» secondo l’amico Friedrich Nietzsche. (altro…)

Tra Napoli e Buenos Aires. Girotto, Servillo & Mangalavite al Folkclub

Tra Napoli e Buenos Aires. Girotto, Servillo & Mangalavite al Folkclub

1 marzo 2018 |

Dopo il fortunato Futbol (2009), lo straordinario, magnetico e versatile trio formato dalla voce di Peppe Servillo, dal sassofono dell’argentino Javier Edgardo Girotto e dal piano di Natalio Luis Mangalavite (anche lui argentino, vive da quasi vent’anni in Europa e ha accompagnato per quasi 15 anni Ornella Vanoni) torna ad esibirsi sul palco del FolkClub, sabato 3 marzo. (altro…)

Le sculture alchemiche di Gilberto Zorio al Castello di Rivoli

Le sculture alchemiche di Gilberto Zorio al Castello di Rivoli

26 febbraio 2018 |

«Il filo conduttore è l’energia intesa in senso fisico e in senso mentale. I miei lavori pretendono di essere essi stessi energia perché sono sempre lavori viventi, o sono lavori in azione o lavori futuribili (…). Energia è la possibilità di riempire un vuoto, la possibilità di vuotare un pieno, è la possibilità di pianificare passato, presente, futuro, è la possibilità di rendere operative le funzioni consce ed inconsce del linguaggio». Tra i principali protagonisti dell’Arte Povera, Gilberto Zorio (1944), a partire dalla metà degli anni Sessanta, con il suo linguaggio rivoluzionario e la sua forza sperimentale ha contribuito a cambiare la storia dell’arte. (altro…)

Finzione, follia, realtà. Al Teatro Carignano Carlo Cecchi è “Enrico IV”

Finzione, follia, realtà. Al Teatro Carignano Carlo Cecchi è “Enrico IV”

16 febbraio 2018 |

«Il teatro, il teatro nel teatro e il teatro del teatro, sono il vero tema di questo spettacolo»: già due volte Carlo Cecchi, grande interprete e regista geniale, aveva incontrato Pirandello, nel 1976 portando in scena L’Uomo, la bestia e la virtù, quindi nel 2001 con i Sei personaggi in cerca d’autore. (altro…)