Quantcast
Liz, la ballerina che non vuole essere definita “plus-size”

La quindicenne americana, molto brava a danzare anche se il suo corpo non rientra negli stereotipi del mondo dello spettacolo

La storia di Liz Howell ha tanti aspetti in comune con la mia. Come la quindicenne americana anche io da bambina ero grassottella, ma avevo la passione per il ballo e sono stata dissuasa dal continuare a prendere lezioni. Liz è invece unica per la bravura e la tenacia con cui sta cercando di affermarsi nel mondo della danza. Le “avventure delle sue gambe” sono davvero emozionanti!

Nel post ho inserito il bel video su di lei, realizzato da Freeda dove si spiega, che Liz sia stata vittima di cyber-bullismo e di body-shaming anche da alcune insegnanti di ballo. La giovane  soffre di una malattia neurologica, l’Ipertensione endocranica

 

“Credo che gli stereotipi siano fatti per essere rotti perciò, se è quello che ami, dovresti farlo nonostante tutto”. Da…

Publiée par Freeda sur Mercredi 8 janvier 2020

 

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , , ,