Emergenza a Caselle per un cortocircuito

Attimi di apprensione all’aeroporto di Caselle. Un tunnel che collega lo scalo agli aerei ha subito un cortocircuito e ha emesso una fumata nera. Per far fronte all’emergenza lo scalo è rimasto chiuso per circa un quarto d’ora, fino alle 16.15. Grazie all’intervento dei vigili del fuoco l’emergenza è rientrata nel giro di pochi minuti

Da fine aprile il nuovo volo per la Romania Torino-Iasi

Torino e la Romania saranno collegate da una nuova tratta aerea, che entrerà in vigore dal prossimo 27 aprile. La Tarom, compagnia di bandiera romena, collegherà tre volte alla settimana Torino con Iasi, la seconda città della Romania. A Torino risiede la seconda comunità romena più importante d’Italia composta da circa 50 mila persone.

Problemi possibili per neve all’aeroporto di Caselle e in tutti gli scali del nord

SONY DSCLa neve sta rallentando i voli dall’aeroporto di Caselle. I primi decolli del mattino di lunedì 11 febbraio hanno avuto dai 30 ei 40 minuti di ritardo per operazioni. Nevica anche sugli aeroporti di Cuneo, Malpensa, Linate, Bergamo, Genova. La Sagat consiglia di anticipare la partenza verso l’Aeroporto di almeno 45 minuti. Per informazioni sui voli di Caselle telefonate allo 0115676361/2.

Le statistiche di Caselle per il 2012: la fotografia di una situazione difficile

sagat-torinoL’Aeroporto di Torino ha avuto nel 2012 un calo di passeggeri del 5%- I passeggeri transitati dallo scalo torinese sono stati 3.521.847 rispetto ai 3.710.485 del 2011. A gennaio 2013 il traffico passeggeri è ancora in calo del 14,7% e riflette la tendenza degli altri scali italiani. Tra le destinazioni domestiche Roma è al primo posto con 876.614 passeggeri seguita da Napoli con 298mila persone, quindi Catania con 250mila unità. All’estero Londra  è la capitale europea più richiesta con 213mila passeggeri, poi Francoforte con Lufthansa con 188mila passeggeri e Parigi Charles de Gaulle con Air France con 188 mila persone. Leggi tutto “Le statistiche di Caselle per il 2012: la fotografia di una situazione difficile”

Daniel Winteler nuovo amministratore delegato della Sagat

Daniel Winteler è il nuovo amministratore delegato della Sagat. Winteler è stato nominato dall’assemblea ordinaria degli azionisti della Sagat, riunitasi sotto la presidenza di Maurizio Montagnese, che ha deliberato la composizione del nuovo cda che sarà composto da Maurizio Montagnese quale presidente, Daniel John Winteler, nel ruolo di amministratore delegato e dai consiglieri Annalisa Andreetta, Domenico Cempella, Giuseppina Falappa, Laura Pascotto, Fiorenzo Tasso, Gian Luigi Garrino, Alberto Eichholzer, Paolo Vernero e Vincenzo Ilotte.

Nuovi voli da Levaldigi per Roma e Marrakech

L’aeroporto di Cuneo-Levaldigi torna ad avere un volo di linea per Roma. Sarà Ryanair ad attivare i voli di linea, dal 31 marzo: andata e ritorno nei giorni di domenica, lunedi’, mercoledi’ e venerdi’. E’ stata annunciata anche un’altra destinazione internazionale per Marrakech, in Marocco con due frequenze settimanali il martedì e il sabato dal 23 aprile 2013 .

Picco di traffico a Caselle con i charter della neve e dello sci

Ai russi piacciono le montagne olimpiche con circa 1.000 passeggeri in transito da Caselle e quasi 400 in pernottamento in Piemonte. secondo Jet Travel, uno dei principali tour operator russi, che ha realizzato  un volo charter settimanale, Mosca-Torino-Mosca, e 3 pacchetti viaggio dedicati a Torino e alle montagne olimpiche piemontesi.

L’ultimo è stato un weekend di traffico intenso all’aeroporto di Torino con circa 14 mila, tra arrivi e partenze per lo più turisti transitati per lo scalo con i charter della neve da e per  Inghilterra, Irlanda, Russia Danimarca, Israele e Belgio.

Caselle per il 2012 riesce a stare nei 3.5 milioni di passeggeri

L’aeroporto di Caselle riesce a superare i 3,5 milioni di passeggeri nel 2012, il traguardo minimale che Sagat si era data per risalire in alto quest’anno. L’anno scorso sono transitati al Sandro Pertini 3.521.847 passeggeri con una diminuzione del 5,1% rispetto all’anno precedente, quando erano stati oltre 3,7 milioni. Il dato numerico di dicembre è stato pesante con un -12,2% con un traffico da quasi 300.000 a 261.595 viaggiatori.

 

Gamberale: vogliamo puntare a normalizzare i vettori lowcost

Prime dichiarazioni all’Ansa di Vito Gamberale sul futuro di Caselle e degli aeroporti che stanno entrando nella sfera di influenza del suo fondo F2i:  “Avere un network di aeroporti  significa puntare alla normalizzazione dei vettori low cost e potere sviluppare sinergie con le istituzioni per valorizzare il meglio di ogni territorio. Per i futuri assetti di Sagat è presto per fare nomi, ma sapremo coniugare la continuità con le competenze locali, non è nostra politica fare terra bruciata del passato, ma cerchiamo di fertilizzarlo. Per la Sagat abbiamo fatto un’operazione di sistema con gli enti territoriali come abbiamo fatto a Milano con Sea ed altrove”.