Quantcast

In un intervista a TargatoCN Guido Botto presidente della Geac ricorda che l'aeroporto di Levaldigi punta ad integrarsi con Caselle, ma non solo.
Integrare l'aeroporto di Levaldigi con quello di Caselle? Perche' no?" Così Guido Botto - presidente della società Geac - commenta la proposta del governatore del Piemonte Roberto Cota che, alcuni giorni fa, aveva detto: "Levaldigi si può salvare solo se si integra con lo scalo torinese". "Se Caselle è d'accordo - chiarisce il presidente Botto - noi siamo disponibili ad integrarci in un unico sistema aeroportuale". Il che significa una sola società con due piste distinte. E come vedrebbe un'alleanza con la vicina Nizza, da sempre punto di riferimento economico per tutta la Granda? "Stiamo valutando anche questa opportunità - conclude Botto -, ma non ci sono solo Nizza e Caselle. Ci stiamo guardando intorno, perché è innegabile che un'alleanza con un'altra società privata del settore garantirebbe per Olimpica uno sviluppo ed una crescita più veloce". Per esempio già diversi anni fa lo scalo di Bergamo - Orio al  Serio si era detto disponibile ad una collaborazione con l'aeroporto cuneese.

In un intervista a TargatoCN Guido Botto presidente della Geac ricorda che l’aeroporto di Levaldigi punta ad integrarsi con Caselle, ma non solo.

Integrare l’aeroporto di Levaldigi con quello di Caselle? Perche’ no?” Così Guido Botto – presidente della società Geac – commenta la proposta del governatore del Piemonte Roberto Cota che, alcuni giorni fa, aveva detto: “Levaldigi si può salvare solo se si integra con lo scalo torinese”.

“Se Caselle è d’accordo – chiarisce il presidente Botto – noi siamo disponibili ad integrarci in un unico sistema aeroportuale”. Il che significa una sola società con due piste distinte. E come vedrebbe un’alleanza con la vicina Nizza, da sempre punto di riferimento economico per tutta la Granda? “Stiamo valutando anche questa opportunità – conclude Botto -, ma non ci sono solo Nizza e Caselle. Ci stiamo guardando intorno, perché è innegabile che un’alleanza con un’altra società privata del settore garantirebbe per Olimpica uno sviluppo ed una crescita più veloce”. Per esempio già diversi anni fa lo scalo di Bergamo – Orio al  Serio si era detto disponibile ad una collaborazione con l’aeroporto cuneese.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , ,