Quantcast
I Blog di QP ora hanno la loro prima rivista

 Non so quanti conoscano Flipboard, ma si tratta di una delle realtà piú interessanti del panorama informativo internazionale.

Nato per essere un nuovo modo di consultare le notizie tramite i feed dei siti, come un comune newsreader, un integratore come fu a suo tempo Google Reader, ma con l’aspetto della rivista patinata, da un paio d’anni, con l’arrivo del secondo aggiornamento maggiore, ha introdotto la possibilità per gli utilizzatori di inventarsi dei propri Magazine e di curare le notizie con un taglio originale.

In breve è diventato forze il canale principale di un’attività ancora in via di sviluppo del panorama del web informativo e della conoscenza nota con l’anglismo malamente traducibile di “curation” (fra i principali colleghi di Flipboard ci sono nomi come Scoop.it o App.net, per citarne solo due).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per il momento invenzioni (ad esempio le riviste intensive monografiche usa e getta dedicate a temi virali dell’ultimo minuto) sono superiori ai veri e propri affari, ma l’ultimo keynote di Apple ha rinforzato l’interesse che da alcuni mesi sta crescendo fra i principali social, al punto che qualche giorno fa veniva segnalato un intenso interesse da parte di Twitter proprio per Flipboard, mentre Facebook non sembra aver avuto altrettanta fortuna con Paper che non è arrivato dalle nostre parti, per non parlare dei miseri tentativi dei motori a partire proprio da Google.

Nella mischia dei tentativi dei social media, si sono lanciati in sperimentazioni i titoli giornalistici tradizionali generando un facile canale secondario parallelo a quelli dominanti, anche perché Flipboard è diventato uno dei canali virali più efficaci per le condivisioni simultanee o selettive sui propri social (non a caso proprio Facebook si è dato intensamente da fare per arginare il fenomeno, mentre alcuni siti bloccano la possibilità di condividere e i più astuti fanno in modo da usarlo come “esca” per fare proseguire sul sito, proprio come si fa nelle condivisioni sui social media).

Ebbene, anche i blog di Quotidiano Piemontese avevano diritto ad una migliore visibilità e in attesa che nascano delle vere e proprie riviste di Novajo 😉 dedicate ad estendere la visibilità dell’interessante bacino di informazioni e dibattiti curati dai blogger della testata che ha conquistato un’importante posizione nel core business della cronaca regionale, quale occasione migliore che non avere un bel colpo d’occhio su quello che viene pubblicato nei blog proprio da una patinata rivista che, nata soltanto per iPad, si è nel tempo affermata in gran parte delle piattaforme mobili come iPhone, Android e Windows Phone, arrivando proprio negli ultimi mesi anche su Web?!

Bene, che abbiate l’app mobile o solo il browser potete partire da questo link per consultare la nuova rivista.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram