Quantcast

Come spiegava Saviano gli immigrati entrano nelle zone controllate dai criminali come un corpo estraneo.

Se talvolta sottostanno alle regole criminali o ne diventano leader, e' vero che molte altre volte si ribellano, come ad esempio a Rosarno, chiedendo quella legalita' cui gli italiani hanno gia' rinunciato da tempo.

Mutatis mutandis qualcosa  del genere e` successo anche a Torino.

Che il Grinzane di Soria fosse qualcosa di anomalo, quasi uno stato nello stato, era sotto gli occhi di tutti noi. E' stato per quattro anni sotto gli occhi di Mercedes Bresso presidente della Giunta  Regionale ed e` stato per cinque anni sotto gli occhi di Roberto Cota, presidente del Consiglio Regionale. Nessuno ha detto nulla.
Ha dovuto arrivare da Mauritius il signor Nittish, uno straniero, perche' a Torino si facesse un po' di pulizia.

Come spiegava Saviano gli immigrati entrano nelle zone controllate dai criminali come un corpo estraneo.

Se talvolta sottostanno alle regole criminali o ne diventano leader, e' vero che molte altre volte si ribellano, come ad esempio a Rosarno, chiedendo quella legalita' cui gli italiani hanno gia' rinunciato da tempo.

Mutatis mutandis qualcosa  del genere e` successo anche a Torino.

Che il Grinzane di Soria fosse qualcosa di anomalo, quasi uno stato nello stato, era sotto gli occhi di tutti noi. E' stato per quattro anni sotto gli occhi di Mercedes Bresso presidente della Giunta  Regionale ed e` stato per cinque anni sotto gli occhi di Roberto Cota, presidente del Consiglio Regionale. Nessuno ha detto nulla.
Ha dovuto arrivare da Mauritius il signor Nittish, uno straniero, perche' a Torino si facesse un po' di pulizia.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram