Quantcast

Un sito legato a Deutsche Presse-Agentur cita la cattiva qualita` delle strutture del villaggio olimpico di Sestriere, che vengono definite poco o male finite e sporche. Parla male di Sestriere anche il Mercury News, che invece parla bene di Sauze D'Oulx. Un bel posto.
Sempre Deutsche Presse riporta, incredibile ma vero, ampie lamentele circa il cibo a Sestriere. Pare che un po` tutti gli atleti se ne lamentino.
Anche il Mercury News dice che in generale in Italia I sandwich sono cattivi. E` vero che noi, non facendone grande uso, li curiamo spesso poco.
Altra lamentela: poco pubblico, per gli atleti a volte e` deprimente.

A Torino, secondo Ann Killion  del  San Jose Mercury News. le Olimpiadi sono iniziate con molta disorganizzazione ( cattivi orari dei pulmann, vernice fresca sulle pareti, cattive condizioni di lavoro per i giornalisti) . “Meglio tardi che mai” sembra il tema di queste olimpiadi, secondo lei. Killion trova pero’  la gente di Torino e dintorni meravigliosa (Tom Powers del St. Paul Pioneer Press conferma), disposta ad aiutare, sorridente e tollerante. Il cibo in ogni bar ottimo (Panini inclusi?), perfino il traffico pare che si muova e, dove e` lei, funziona anche l’internet senza fili (fortunata lei!). Ha scoperto  il Barolo e le piace.

Tom Powers del St. Paul Pioneer un po` si lamenta che tutti cerchino d’aiutare anche quando non sanno, ma in fondo lo trova anche affascinante, tempo perso in giri inutili, a parte.

John Ross corrispondente del Greco Ekathimerini (e dell` Herald Tribune) trova che il confronto dell`organizzazione dei Greci  di Atene 2004 con quella dei Piemontesi non e` vantaggioso per Torino. Le indicazioni ed I cartelli lasciano molto a desiderare (Brignone l’aveva detto, perche’ nessuno lo ascolta?), cosi’ I trasporti. In Piazza Castello, a quanto dice Ross, ci sono 30.000 persone ogni sera e non un gabinetto pubblico.

Phil Sheridan (Philadelphia Inquirer) e` contento d`aver visto la Mole ed il suo collega
Frank Fitzpatrick, dello stesso giornale, fa un bel ritratto di
Torino, senza soffermarsi troppo sugli aspetti organizzativi.

Dulcis in fundo:
Lusinghiero articolo del
francese ed elegantissimo  Le Monde su Torino “capitale del cioccolato”. Detto da dei francesi, non e` poco.

G.R.

Le nostre Fonti:

http://www.mercurynews.com/mld/mercurynews/sports/13906397.htm

http://sport.monstersandcritics.com/othersport/article_1131019.php/Olympics_Week_One_Doughnut_medals_village_complaints_and_average_attendance?page=2

http://www.miami.com/mld/miamiherald/sports/special_packages/olympics/13881454.htm

 http://www.philly.com/mld/philly/sports/13892250.htm

http://www.mercurynews.com/mld/mercurynews/sports/13906397.htm

http://sport.monstersandcritics.com/othersport/article_1131019.php/Olympics_Week_One_Doughnut_medals_village_complaints_and_average_attendance?page=2

http://www.iht.com/getina/files/310312.html

http://www.miami.com/mld/miamiherald/sports/special_packages/olympics/13881454.htm

http://www.lemonde.fr/web/article/0,[email protected],[email protected],0.html 

Un sito legato a Deutsche
Presse-Agentur cita la cattiva qualita` delle strutture
del
villaggio olimpico di Sestriere, che vengono definite poco o male finite e
sporche. Parla male di Sestriere anche il Mercury News, che invece parla bene di Sauze D’Oulx. Un bel posto.
Sempre Deutsche Presse riporta, incredibile
ma vero, ampie lamentele circa il cibo a
Sestriere. Pare che un po` tutti gli
atleti se ne lamentino.
Anche il Mercury News dice che in generale
in Italia I sandwich sono cattivi. E` vero che noi, non facendone grande uso,
li curiamo spesso poco.
Altra lamentela: poco pubblico, per gli atleti a volte e` deprimente.

A Torino, secondo Ann Killion  del  San Jose Mercury News. le Olimpiadi sono
iniziate con molta disorganizzazione ( cattivi orari dei pulmann, vernice
fresca sulle pareti, cattive condizioni di lavoro per i giornalisti) . “Meglio
tardi che mai” sembra il tema di queste
olimpiadi, secondo lei. Killion trova pero’  la gente di Torino e dintorni meravigliosa (Tom Powers del
St. Paul Pioneer Press conferma),
disposta ad aiutare, sorridente e tollerante. Il cibo in ogni bar ottimo
(Panini inclusi?), perfino il traffico pare che si muova e, dove e` lei, funziona
anche l’internet senza fili (fortunata lei!). Ha scoperto  il Barolo e le piace.

Tom Powers del
St. Paul Pioneer un po` si lamenta che
tutti cerchino d’aiutare anche quando non sanno, ma in fondo lo trova anche
affascinante, tempo perso in giri inutili, a parte.

John Ross corrispondente del Greco Ekathimerini (e dell` Herald Tribune) trova che il confronto dell`organizzazione dei
Greci  di Atene 2004 con quella dei Piemontesi non e` vantaggioso per Torino. Le indicazioni
ed I cartelli lasciano molto a desiderare (Brignone l’aveva detto, perche’
nessuno lo ascolta?), cosi’ I trasporti. In Piazza Castello, a quanto dice Ross, ci
sono 30.000 persone ogni sera e non un gabinetto pubblico.

Phil Sheridan (Philadelphia
Inquirer) e` contento d`aver visto la Mole ed il suo collega
Frank Fitzpatrick,
dello stesso giornale, fa un bel ritratto di
Torino,
senza soffermarsi troppo sugli aspetti organizzativi.

Dulcis in fundo:
Lusinghiero articolo del

francese ed elegantissimo  Le Monde su
Torino “capitale
del
cioccolato”. Detto da dei francesi, non e` poco.

G.R.

Le nostre Fonti:

http://www.mercurynews.com/mld/mercurynews/sports/13906397.htm

http://sport.monstersandcritics.com/othersport/article_1131019.php/Olympics_Week_One_Doughnut_medals_village_complaints_and_average_attendance?page=2

http://www.miami.com/mld/miamiherald/sports/special_packages/olympics/13881454.htm

 http://www.philly.com/mld/philly/sports/13892250.htm

http://www.mercurynews.com/mld/mercurynews/sports/13906397.htm

http://sport.monstersandcritics.com/othersport/article_1131019.php/Olympics_Week_One_Doughnut_medals_village_complaints_and_average_attendance?page=2

http://www.iht.com/getina/files/310312.html

http://www.miami.com/mld/miamiherald/sports/special_packages/olympics/13881454.htm

http://www.lemonde.fr/web/article/0,[email protected],[email protected],0.html 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram