Quantcast
Definito l’accordo fra Città di Torino e Open Fiber per la banda ultralarga

La Giunta comunale di Torino ha approvato un Accordo che disciplina i reciproci impegni tra la Città di Torino e Open Fiber per l’implementazione dell’infrastruttura della banda ultralarga nel territorio cittadino per favorire gli investimenti che qualificheranno ulteriormente il territorio e miglioreranno sensibilmente le infrastrutture.

L’accordo prevede l’utilizzo gratuito di fibre, cavidotti ed infrastrutture comunali, con l’impegno della Città di coordinare le modalità di utilizzo nel caso in cui tali beni siano in concessione o di proprietà di soggetti terzi riconducibili alla Città stessa.

In 3 anni Open Fiber ha portato la fibra a 350mila unità immobiliari con investimento pari a 120 milioni.

“Con questa delibera – ha sottolineato l’assessora all’Innovazione Paola Pisano – continuiamo l’alleanza tra città e Open Fiber per aumentare gli investimenti su altre 150mila unità immobiliari e 50 milioni di investimenti. Ancora una grande attenzione verso l’innovazione per fare di Torino la città più connessa d’Italia. La connessione veloce è la base di qualunque innovazione: la nostra città oggi più che mai ha l’obiettivo di attrarre innovazione per creare un esperienza di vita unica ai cittadini che vivono e visitano la città. Per questo aziende come Open Fiber diventano dei partner strategicamente unici per la nostra città”

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram