Quantcast

È pronto il dossier di candidatura di Torino per diventare una Smart City e concorrere ai finanziamenti dell'Unione Europea per le città che investono nell'efficienza energetica. I progetti torinesi saranno illustrati il 21 giugno a Bruxelles, quando verrà presentato il bando ufficiale, dall'assessore all'Ambiente Enzo Lavolta. Nella piattaforma torinese ci sono proposte di partnership con  Politecnico e l'Università e con Fiat, Eni, Enel, Telecom, Alstom, Siemens, General Electric.  Per Piero Fassino "sono state avviate strategie comuni con Lione e Monaco di Baviera e progetti di cooperazione con Genova e Bari. Torino ha già fatto significativi investimenti per migliorare la qualità ambientale e ha tutti i titoli per partecipare al programma europeo".

È pronto il dossier di candidatura di Torino per diventare una Smart City e concorrere ai finanziamenti dell’Unione Europea per le città che investono nell’efficienza energetica. I progetti torinesi saranno illustrati il 21 giugno a Bruxelles, quando verrà presentato il bando ufficiale, dall’assessore all’Ambiente Enzo Lavolta. Nella piattaforma torinese ci sono proposte di partnership con  Politecnico e l’Università e con Fiat, Eni, Enel, Telecom, Alstom, Siemens, General Electric.  Per Piero Fassino “sono state avviate strategie comuni con Lione e Monaco di Baviera e progetti di cooperazione con Genova e Bari. Torino ha già fatto significativi investimenti per migliorare la qualità ambientale e ha tutti i titoli per partecipare al programma europeo”.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , ,