Quantcast
Secondo Ussi sportivi dell’anno per il Piemonte sono Massimiliano Allegri, l’Alessandria Calcio, la Torino ’81 e  Fabio Basile

Massimiliano Allegri sarà premiato come miglior allenatore dell’anno 2016 dal gruppo piemontese dell’Ussi. Il premio di squadra dell’anno andrà all’Alessandria, capace di andare dalla Lega Pro fino alla semifinale di Coppa Italia.  La miglior società è la Reale Mutua Torino ’81 Iren, tornata in serie A di pallanuoto dopo 35 anni. L’atleta dell’anno è il judoka Fabio Basile, oro alle Olimpiadi di Rio.

La cerimonia di premiazione si terrà martedì 13 dicembre alle ore 17 al Circolo della Stampa Sporting di corso Agnelli 45 a Torino.

Premiati anche come rivelazione dell’anno il giovane Antonio Barreca del Torino; Evelina Christillin f miglior dirigente per la sua nomina a consigliere Fifa.

Premi anche a  Gianlorenzo Blengini (c.t. volley), Matteo Piano (volley), Giovanni Pellielo (tiro a volo), Dario Chiadò (scherma), Elisa Longo Borghini (ciclismo), Alessia Maurelli (ginnastica), gli arcieri Elisabetta Mijno e Roberto Airoldi (tiro con l’arco),  Mohamed Amine Kalem (ping pong), Ionela Andreea Mogos (scherma) e Marco Dolfin (nuoto), Andrea Scarpa (pugilato), Fabio Felline, Filippo Ganna ed Elisa Balsamo(ciclismo), i gemelli Martin e Bernard Dematteis (corsa in montagna) e Alice Clerici (scherma).

 

 

Allegri non sarà l’unico personaggio del mondo del pallone presente al galà del giornalismo sportivo piemontese. Come rivelazione dell’anno, verrà premiato il giovane Antonio Barreca del Torino, mentre Evelina Christillin figura quale miglior dirigente per la sua recente nomina quale consigliere Fifa. Ad aggiudicarsi il premio di squadra dell’anno, invece, è l’Alessandria, formazione di Lega Pro capace di veleggiare sino alla semifinale di Coppa Italia. La miglior società è, invece, la Reale Mutua Torino ’81 Iren, tornata nella massima serie di pallanuoto dopo 35 anni. L’atleta dell’anno, premio intitolato alla memoria della firma de «La Stampa» Marco Ansaldo, non poteva che essere il judoka Fabio Basile, oro numero 200 della storia italiana alle Olimpiadi.

E per i risultati ottenuti ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio, riceveranno un premio speciale anche Gianlorenzo Blengini (c.t. volley), Matteo Piano (giocatore volley), Giovanni Pellielo (tiro a volo), Dario Chiadò (vice c.t. azzurro della spada), Elisa Longo Borghini (ciclismo su strada), la ginnasta Alessia Maurelli, gli arcieri Elisabetta Mijno e Roberto Airoldi, il pongista Mohamed Amine Kalem, la fiorettista Ionela Andreea Mogos e il nuotatore Marco Dolfin. Nella categoria dei riconoscimenti, invece, figurano il pugile Andrea Scarpa, i ciclisti Fabio Felline, Filippo Ganna ed Elisa Balsamo, i gemelli Martin e Bernard Dematteis (corsa in montagna) e la spadista Alice Clerici.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,