Quantcast
A Mentone la tomba di William Web Ellis l’inventore del Rugby

Ieri si sono chiusi i mondiali di rugby con la seconda vittoria consecutiva degli All Blacks della Nuova Zelanda. La coppa destinata ai vincitori del mondiale è intitolata al mitico che la tradizione narra fu l’inventore del rugby perchè decise di partire palla alla mano durante una partita di calcio correndo nell’area di porta avversaria, tra lo stupore dei presenti.

Era il primo di novembre del 1923 a Rubgy nel Warwickshire, nel cui College si trova la statua di Ellis, con una targa  commemorativa che recita: This stone commemorates the exploit of William Webb Ellis who with a fine disregard for the rules of football as played in his time first took the ball in his arms and ran with it thus originating the distinctive feature of the rugby game. a.d. 1823.

 

Dopo il suo leggendario exploit Ellis divenne un chierico anglicano e morì .non troppo lontano dal Piemonte: a Mentone per essere seppellito nel cimitero  “du vieux château” a strapiombo sulla Costa Azzurra.

La sua tomba venne ritrovata solo nell’ottobre 1959 alla piazzola numero 957 del cimitero del Vecchio Castello di Mentone, da Ross Mc Whirter del Guinness Book of Records.

Da quel giorno la tomba è stata abbellita e curata dalla federazione francese di rugby, diventando meta di pellegrinaggio di molti appassionati di rugby di tutto il mondo.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram