Quantcast
Campi wilderness in Val Grande per naturalisti e animalisti volontari

AAA cercasi volontari che osservino gli animali nel parco nazionale Val Grande in Piemonte, l’area selvaggia più vasta d’Italia.  Un territorio di oltre 14mila ettari che abbraccia 13 comuni e due comunità montane (Valli dell’Ossola e Val Grande, Alto verbano e Valle Canobina).  La Lipu, lega italiana protezione uccelli e l’Inap, associazione per la valorizzazione della montagna, organizzano i campi wilderness, da aprile a settembre. Si tratta della possibilità di lavorare, a stretto contatto con “professionisti della natura”, botanici, animalisti, ornitologi, per osservare il volo delle aquile reali nel parco, allestire un vero e proprio erbario, rincorrere farfalle per classificarle, imparare a riconoscere le tracce lasciate sul terreno da caprioli, camosci e cinghiali.
Otto settimane di studio, conoscenza e azione per la tutela della biodiversità degli ambienti montani, dedicate a tutti gli amanti della natura e dell’avventura.

I campi wilderness rientrano nel progetto “Un habitat per quattro stagioni – studio conoscenza e azione sulla biodiversità degli ambienti aperti alpini” cofinanziato dalla fondazione comunitaria del Verbano Cusio Ossola.

Le date dei campi biodiversi
7-11 aprile
27 aprile- 1° maggio
26-30 maggio
19-25 agosto
26 agosto-1° settembre
Campo di ricerca scientifica, con censimento della flora e realizzazione di un erbario e interventi di manutenzione tra faggete e alpeggi abbandonati all’alpe Pian di Boit, a 1122 metri di altezza.

Trekking dell’aquila
2-8 luglio
8-14 luglio
15-21 luglio
Osservazione di rapaci e galliformi, fototrappolaggio e attività di recupero del pascolo e di pulizia dei sentieri all’alpe Straolgio a 1803 metri di altezza. Durante il campo sono previsti i trekking al vallone di Straolgio, alla Bocchetta di campo e al monte Pedum.

Costo e sistemazione
I campi costano 150 euro (5 giorni) o 200 euro (7 giorni) e sono comprensivi di vitto alloggio, guida ambientale, attrezzatura di lavoro e assicurazione. Le spese per arrivare sul luogo di ritrovo non sono incluse. I partecipanti dovranno raggiungere le località indicate autonomamente. E’ richiesto spirito di adattamento. I campisti dormiranno in un bivacco autogestito ed è richiesto il sacco a pelo.

Info: tel. 0324/87540; e-mail: [email protected]

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , , , , ,