Quantcast
Nel non profit c’è lavoro per i giovani Neet

Mille ragazzi lombardi tra i 16 e i 24 anni usciti dal percorso scolastico senza riuscire ad accedere al mercato del lavoro avranno la possibilità di dimostrare quanto valgono lavorando in 350 organizzazioni non profit.
E’ una iniziativa intelligente della Fondazione Cariplo che si chiama Neetwork perchè si rivolge ai ragazzi cosidetti Neet, not-in-education-employment-or-training, chi cioè ha lasciato la scuola dopo il diploma di terza media ma non riesce a entrare nel mondo del lavoro perchè privo di qualifiche e competenze. Sono i più difficili da collocare e anche i più vulnerabili; solo in Lombardia sono 260mila, 2,4 milioni in Italia.
Con il progetto, i ragazzi accedono per 4-6 mesi ad un’esperienza lavorativa retribuita con 400 euro al mese in un settore del non profit verso cui si sentono portati, al contempo l’organizzazione che li accoglie ha a disposizione una risorsa giovane, disponibile e, sperabilmente, interessata oltre al rimborso parziale del compenso, della copertura inail, della formazione obbligatoria per la sicurezza e un aiuto per le pratiche amministrative. Sono complessivamente 600 le posizioni aperte. I ragazzi sono reclutati tramite la Fondazione Adecco e su Facebook. Per le organizzazioni è ancora possibile aderire.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , ,