Quantcast
Memoria Paralimpica: un film, un sito e una mostra fotografica per raccontate storie di vite straordinarie alle Paralimpiadi

Giovedì 1 settembre 2016, a pochi giorni dalla quindicesima edizione delle Paralimpiadi di Rio dal 7 al 18 settembre, il Comitato Italiano Paralimpico, insieme a Inail e Fondazione Italiana Paralimpica, presentano nella sede centrale dell’Inail , dalle ore 11.00 alle ore 13.00, il progetto “Memoria paralimpica – Nascita e sviluppo dello sport per disabili in Italia”. Il progetto consiste in un film-documentario intitolato “E poi vincemmo l’oro” , un archivio-web nel sito www.memoriaparalimpica.it e una mostra fotografica in dodici pannelli per ripercorrere la storia del movimento paralimpico italiano dagli albori ai giorni nostri.

L’obiettivo del progetto, realizzato dall’agenzia stampa Redattore Sociale in collaborazione con Zoofactory film production e Kapusons web agency, è stato quello di ricostruire attraverso 25 interviste e oltre 900 foto d’epoca un pezzo della storia della riabilitazione, dello sport per disabili e dell’intero Paese.

Oggi il testimone è stato raccolto dal Comitato Italiano Paralimpico che, attraverso le sue Federazioni e i numerosi Comitati territoriali, promuove la pratica dell’attività sportiva tra le persone con disabilità. Il film-documentario, l’archivio web e la mostra fotografica intendono, appunto, tracciare quel filo rosso che da Aroldo Ruschioni ad Alessandro Zanardi, da Roberto Marson a Beatrice Vio, da Luca Pancalli a Martina Caironi e Assunta Legnante, collega i campioni di oggi a quelli di ieri.

All’evento di presentazione del progetto arteciperanno alcuni dei protagonisti del film, il quale sarà trasmesso su Rai Due domenica 4 settembre.

Il trailer e delle interviste dal film – doc

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: