Quantcast
Il pianoforte di Federico Iunco alla Cappella dei Mercanti, Negozianti e Banchieri
La Cappella dei Mercanti, Negozianti e Banchieri a Torino

Sabato 30 settembre 2017, in via Garibaldi 25 a Torino per Piano in Primo Piano Festival

Federico IUNCO – Recital
Musiche di: J. S. Bach, F. Liszt, J. Brahms, S. Prokofiev

PROGRAMMA DI SALA

J.S.Bach
Partita n°2 in Do minore BWV 826
Sinfonia Allemande
Courante Sarabande Rondeaux Capriccio

F.Liszt
Walzer Mephisto N° 1 S 514
J.Brahms 6 Klavierstücke op.118 Intermezzo
Intermezzo Ballata Intermezzo Romanza
Intermezzo

S. Prokofiev
Sonata n° 7 op.83 Allegro Inquieto
Andante caloroso Precipitato

Federico IUNCO, talentuoso pianista torinese, scopre il pianoforte all’età di tredici anni. Dopo pochi mesi di studio viene ammesso al Conservatorio G. Verdi di Torino, dove viene notato dalla grande pianista Anna Maria Cigoli (erede della scuola di Nikita Magaloff, Géza Anda e Carlo Zecchi) nella cui classe supera ogni esame del proprio percorso di studi con il massimo dei voti.

La versatilità e la consapevolezza strumentale vengono progressivamente affinate con lo studio della composizione nella classe di Giulio Castagnoli, e con fortunate incursioni nel mondo dell’organo (nella classe del maestro Fausto Caporali) e della musicologia (Stefano Leoni), così da consentirgli di affrontare un variegato ed eclettico repertorio che spazia dalla musica rinascimentale riletta per strumento a tastiera alle più spericolate composizioni contemporanee, con una particolare predilezione per il repertorio di scuola russa contemporanea.

Già premiato in numerose competizioni nazionali e internazionali (premio “Pugnani”, premio “Città di Asti”, European Music Competition “città di Moncalieri” e numerosi altri), ha affinato la propria preparazione frequentando masterclass con rinomati didatti quali Alexandar Mazdar, Christa Bützberger, Evgeny Rivkin, Liza Stepanova. Una regolare attività solistica e cameristica lo ha reso protagonista di numerosi concerti in Italia, Francia e Stati Uniti, in qualità di ospite in diverse rassegne, stagioni concertistiche ed eventi dedicati ai giovani talenti musicali.
Dopo il conseguimento del diploma di maturità ad indizzo sociale, si occupa attivamente della promozione culturale organizzando eventi finalizzati alla diffusione di repertori poco conosciuti, mediante una ricercata interazione tra musica, musicologia e scienze umane.

Nel 2017 è stato invitato ad esibirsi in diretta televisiva per RAI 5 nel programma “Nessun Dorma” condotto da Massimo Bernardini.

Piano in Primo Piano Festival è una rassegna dedicata principalmente al pianoforte. I dodici concerti saranno tenuti sia da artisti di chiara fama sia da giovani musicisti emergenti che arrivano da diverse città italiane e non. Le proposte garantiscono una ricca varietà di repertorio così da mantenere sempre alto l’interesse del nostro affezionato pubblico.

Come negli anni precedenti, i pianisti che vorranno maggiormente addentrarsi nello spirito romantico, lo potranno fare, infatti lo strumento messo a disposizione è il pianoforte a coda 232 Steingraeber & Soehne sordino Margulis. Questo strumento è dotato del sordino, che veniva usato nel romanticismo proprio per dare maggior risalto ai “pianissimo”. Scomparso, nei pianoforti a coda da più di un secolo, è riproposto dalla ditta Steingraeber & Soehne. Ad oggi ne esistono solo tre esemplari in Europa e quello utilizzato per Piano in Primo Piano Festival è l’unico in Italia. Si ringrazia pertanto la ditta Pianoforti Bergamini che ogni anno mette a disposizione questo eccezionale strumento. Gli incontri si svolgeranno in Torino presso la prestigiosa Cappella dei Mercanti, Negozianti e Banchieri, più comunemente chiamata “Cappella dei Mercanti”, sita in Via Garibaldi, 25, centro storico della città denominato “Quadrilatero Romano”, primo insediamento urbanistico di Torino.  La Cappella dei Mercanti, sede principale dei nostri concerti, è una “Mirabile Galleria di Opere d’Arte”, tale da essere dichiarata dal Ministero della Pubblica Istruzione nel 1910 “Monumento d’alto livello artistico”.

L’entrata ai concerti è libera

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram