Quantcast
Avviso di selezione per Consigliera / Consigliere di fiducia presso Arpa Piemonte

E’ stato pubblicato un avviso di selezione, per titoli e colloquio, per l’attribuzione dell’incarico biennale di consulenza esterno di “Consigliera/ Consigliere di fiducia” presso Arpa Piemonte.

Il/la Consigliere di Fiducia avrà il compito di:
a) fornire consulenza, prestare assistenza e svolgere attività di ascolto a coloro che, a vario titolo, lavorano presso l’ARPA Piemonte e che dichiarano di essere oggetto di vessazioni, molestie o discriminazioni o che segnalino una situazione di malessere nell’ambiente di lavoro;
b) in caso di accertamento, segnalazione o denuncia di tali condotte o di tale situazione, attivare le procedure idonee alla risoluzione del problema, prestando collaborazione all’Amministrazione in fase di adozione dei provvedimenti più opportuni per la soluzione del problema;
c) rispettare e garantire il diritto alla riservatezza delle persone che, a qualsiasi titolo, si rivolgono al suo Ufficio;
d) proporre azioni ed iniziative di formazione ed informazione volte a promuovere e ad assicurare la pari dignità e la libertà di tutte le persone all’interno di ARPA Piemonte;
e) proporre azioni organizzative generali e/o specifiche volte a prevenire situazioni di malessere all’interno dell’ambiente di lavoro; a superare situazioni di disagio; a promuovere un clima organizzativo che assicuri il benessere lavorativo dei dipendenti e che sia improntato al rispetto delle pari opportunità;
f) partecipare alle riunioni del Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG), senza diritto di voto, su richiesta del Presidente o di componenti del CUG;
g) presentare al Presidente del CUG una relazione scritta trimestrale sull’attività svolta;

Possono partecipare alla selezione coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, possiedano i seguenti requisiti:
1. diploma di laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento o laurea specialistica, in ambito giuslavoristico o socio-psicologico;
2. la partecipazione a corsi di perfezionamento post-laurea oppure ad un master di livello universitario, nelle materie attinenti all’incarico da svolgere;
3. una professionalità consolidata, comprovata da idonea documentazione da allegare alla domanda di ammissione, nella materia delle pari opportunità; la conoscenza, sotto i profili sociale, giuridico, medico e psicologico, del fenomeno del mobbing e delle tematiche correlate; conoscenza della legislazione paritaria e antidiscriminatoria comunitaria e nazionale; conoscenza della legislazione giuslavoristica in materia di prevenzione delle molestie sessuali e morali nei luoghi di lavoro.

Costituirà titolo preferenziale:
aver già ricoperto l’incarico presso altre Amministrazioni Pubbliche;
aver partecipato a un master di perfezionamento professionale per Consiglieri di fiducia;
aver svolto attività di formatore/formatrice o mediatore/mediatrice o counsellor inmaterie attinenti a quelle oggetto dell’incarico da svolgere;
aver pubblicato studi e articoli scientifici sui temi delle pari opportunità, delle discriminazioni e delle molestie sessuali e morali nei luoghi di lavoro.

Info e documenti sul sito. L’avviso scade il 27 novembre.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram


    neuvoo job search lavori