Quantcast
AMC Italia cerca 60 collaboratori in Piemonte

AMC Italia, azienda leader nella vendita diretta dei sistemi di cottura di alta qualità per un’alimentazione salutare prosegue la sua campagna di recruitment: 300 nuovi collaboratori in tutta Italia da inserire all’interno della squadra dedicata alla vendita diretta, 60 solo in Piemonte.

In questo delicato momento storico e sociale in cui molte persone hanno perso il loro impiego, AMC offre un’opportunità lavorativa unica in un ruolo strategico e fondamentale per l’azienda. L’incaricato AMC, infatti, è chiamato a lavorare non come un semplice venditore, ma come un vero e proprio consulente della sana e gustosa alimentazione e come punto di riferimento per i clienti della sua area. E oggi il lavoro può essere svolto anche comodamente da casa: è, infatti, il cliente che può scegliere se assistere a un cooking show personalizzato one-to-one presso la propria abitazione oppure in modalità virtuale, o ancora, in ambienti esterni come gli showroom AMC.

Uno degli aspetti fondamentali è che i consulenti decidono autonomamente quanto tempo vogliono dedicare al proprio lavoro: se vogliono ottenere guadagni extra con un lavoro part-time o desiderano invece fare carriera e dedicarsi full-time. I prerequisiti sono la voglia di fare, il piacere di stare a contatto con le persone e l’interesse generale per cucina, cibo e benessere. Età, sesso e nazionalità non hanno importanza, così come le esperienze professionali precedenti.

È un lavoro indipendente e vario che può essere d’interesse per molti: donne che vogliono rientrare nel mondo del lavoro, mamme che hanno bisogno di bilanciare lavoro e famiglia, uomini e donne sopra i 50 anni che hanno perso il posto di lavoro o che vogliono svolgere una professione anche dopo la pensione, e, oggi, grazie al nuovo approccio più digital, anche per i giovani studenti che vogliono iniziare ad avere maggiore indipendenza.

“I nuovi consulenti ricevono formazione e supporto a titolo gratuito e non devono sostenere alcun investimento. In particolare, durante questo periodo, abbiamo sviluppato un percorso di formazione online e siamo molto soddisfatti perchè nelle sole prime due settimane di maggio, dove c’era ancora una situazione di parziale lockdown, abbiamo reclutato 35 persone che hanno partecipato a nostri cooking show virtuali e che hanno voluto unirsi alla squadra“, conclude Antonio Albano.

Ulteriori informazioni sul sito.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram


    neuvoo job search lavori