Quantcast
Social Impact Investor Day: i risultati raggiunti e le prospettive di crescita per le startup accelerate da Foundamenta#3

Un panel selezionato di impact investor si è riunito venerdì 7 luglio 2017 a Torino nella sede del programma di accelerazione per startup a impatto sociale by SocialFare, in occasione del Social Impact Investor Day: EpiCura, Shike, reBOX, Synapta sono le startup uscenti dalla terza edizione del Programma di Accelerazione. Le startup hanno dialogato con più di 40 tra enti privati, business angel, private investor e family office, tutti presenti nella platea accanto a mentor, advisor, startupper di successo, giornalisti di settore e partner della rete Rinascimenti Sociali.

La platea è stata accolta da Laura Orestano, CEO di SocialFare, che ha presentato le attività, il programma di accelerazione e i risultati ottenuti da SocialFare, primo Centro per l’Innovazione Sociale italiano: con un’ampia rete di partner nazionali ed internazionali accelera conoscenza ed imprenditorialità a impatto sociale operando in due ambiti strategici:
– Impact Design, progettazione, prototipazione e validazione di prodotti, servizi, modelli e reti innovativi in risposta alle sfide sociali contemporanee;
– Startup Acceleration, accelerazione delle migliori startup a impatto sociale nazionali e internazionali: realtà in grado di sviluppare soluzioni innovative alle pressanti sfide sociali contemporanee.
Due attività che si completano in modo coerente e sinergico, come attestato dalla loro evoluzione dal 2013 ad oggi, anno in cui il Centro per l’Innovazione Sociale è stato fondato a Torino.

Nel 2015 SocialFare lancia Foundamenta, prima call per startup a impatto sociale italiana. Nelle sue 3 edizioni la call ha raccolto oltre 300 candidature, che hanno portato alla selezione delle 32 startup ad oggi accelerate. Il totale dei capitali raccolti dalle aziende è di circa €2M. A breve sarà online Foundamenta#4.

I dati presentati sono stati messi in dialogo con il quadro che emerge dal report 2017 “T100: – Insights from Impact Advisors and Consultants 2017” elaborato da TONIIC, prima comunità globale di impact investor. L’indagine condotta conferma come sia possibile creare un portafoglio 100% Impact profittevole combinando investimenti in tematiche differenti, ottenendo liquidità diverse con diversificate esposizioni al rischio.

Sempre dal report emerge come la misurazione di impatto ad oggi manchi di un sistema qualitativo-quantitativo universalmente accettato. I trend tracciati dal report TONIIC 2017 dei prossimi 5 anni per l’impact investing prospettano:

● Crescita del numero di attori
● Aumento dell’offerta di prodotti e servizi
● Aumento dell’interesse soprattutto da parte delle nuove generazioni
● Entrata di grandi player nel settore
● Crescita del ruolo delle donne

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: