Quantcast
Le donne nella Scienza: una prospettiva diversa

La conferenza “Le donne nella Scienza: una prospettiva diversa?” sarà in streaming il 10 aprile dalle ore 15, con Nadia Pastrone e Manuela Teresa Raimondi  sul sito del Politecnico di Torino, della Fondazione per la Scuola e dell’Associazione CentroScienza.

La parità numerica tra scienziati e scienziate è ormai vicina in molti settori disciplinari e in alcuni casi anche superata a favore delle donne. Ma spesso sono ancora ben diverse le opportunità di carriera e le retribuzioni. È ovviamente un problema socio-culturale, non di doti intellettuali. Anzi, molte ricerche suggeriscono che il cervello femminile, avendo i due emisferi più interconnessi grazie a un corpo calloso dotato di un numero maggiore di fibre nervose, avrebbe una predisposizione al pensiero fluido migliore rispetto al cervello maschile: le associazioni tra aree cerebrali e funzioni diverse nelle donne sarebbero quindi più rapide e spontanee, un vantaggio notevole nelle attività creative.

È dunque diversa la prospettiva che le donne portano nella ricerca scientifica? Come cambia la scienza in un mondo dove uomini e donne fanno scienza alla pari?
È questo il tema che si affronterà martedì 10 aprile in occasione di un nuovo appuntamento di Costruire il futuro. Interverranno Manuela Teresa Raimondi, docente di bioingegneria al Politecnico di Milano, e Nadia Pastrone, presidente della Commissione dell’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn, Torino), ed entrambe partiranno dal racconto delle loro esperienze personali.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram