Quantcast
I piccoli e medi editori digitali locali  crescono e si raccontano a Glocal a Varese

I piccoli editori digitali locali sono diventati da tempo e ancora più nei tempi del Covid un fenomeno importante per i cittadini e per i distretti economici del territorio di riferimento. I loro siti si trasformano nell’hub sociale del territorio nel momento in cui le persone hanno imparato a usare diffusamente l’informazione attraverso lo smartphone o il personal computer.

E’una vita non facile, per l’editore puro, anche se le cose stanno probabilmente volgendosi al meglio. Difficile perché non occorre dare nulla di scontato e giorno dopo giorno combattere per visibilità e ricavi. E le opportunità crescono giorno dopo giorno. Michele Pinto di Vivere Sinigaglia ad esempio ha trovato interessante e remunerativo Telegram. Racconterà la sua esperienza, sabato.

A Varese gli editori si incontreranno per condividere esperienze e volontà di fare rete molti di questi editori a partire da un gruppo che si sta strutturando in ANSO PME.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram