Quantcast
Un nuovo direttivo per ANSO: Marco Giovannelli confermato presidente

Tre conferme e due novità per il direttivo di ANSO. Domenica 10 novembre a Varese, l’assemblea dell’Associazione Nazionale della Stampa Online ha rinnovato il gruppo di editori che la guideranno per i prossimi tre anni. Alla guida della realtà espressione di un centinaio di testate locali digitali è stato confermato Marco Giovannelli, direttore di Varesenews e presidente della Varese web srl.

Con lui sono stati confermati il suo vice Matteo Rainisio, ceo di Edinet e Vincenzo Cifarelli, fondatore di Netnews. Due new entry con Giacomo Di Girolamo, direttore di Tp24, la testata online più seguita in Sicilia Occidentale e Riccardo Di Nardo, amministratore unico della società editoriale Informa srl.

«Il giornalismo digitale locale – commenta il presidente Marco Giovannelli – gode di buona salute e la nostra associazione sta vivendo un periodo positivo con sempre maggiori adesioni. Veniamo da tre anni di grande attivismo e lavoro. Prima la nuova legge sull’editoria che per la prima volta ha inserito i quotidiani online nei prodotti editoriali, poi il lancio dell’osservatorio delle testate digitali grazie all’impegno di AgCom, la nostra presenza all’apertura degli Stati generali. Per finire una battaglia all’interno delle istituzioni europee sulla legge che riguarda il copyright. La nostra associazione ha preso una posizione fortemente critica perché riteniamo che la questione centrale per le nostre realtà editoriali non sia avere un fronte che combatta contro i giganti del digitale».

Le testate aderenti ad ANSO, che sta per compiere 16 anni, coprono tutto il territorio nazionale da Aosta a Trapani, passando per la Sardegna con un giornale storico che si accinge a compiere 20 anni, e via via una presenza in quasi tutte le regioni. Con sede a Milano, l’associazione svolge un importante lavoro di rappresentanza delle istanze delle piccole testate digitali. Servizi legali, di consulenza del lavoro, analisi del mercato, gestione delle problematiche con Facebook e Google. ANSO ha poi una serie di convenzioni e un rapporto privilegiato con un network pubblicitario a cui aderiscono tanti soci.

Il lavoro più importante è il networking che permette ai soci di avere una relazione stretta tra loro potendo contare sulla sinergia che la rete permette. Negli ultimi mesi è iniziata una partnership con Google che ha inserito l’associazione all’interno del programma GNI, Google News Initiative. Questo ha permesso di sviluppare due nuovi progetti: ALocal, una sorta di agenzia stampa interna che consente alle testate di conoscere in tempo reale le notizie del proprio territorio che sono state trattate in altre zone del Paese. Inoltre il sistema permetterà di velocizzare la possibilità di gestire le relazioni con le testate giornalistiche nazionali interessate ad avere materiali multimediali prodotti dai giornali locali aderenti ad ANSO. Il secondo progetto, di quality journalism sarà dedicato ai piccoli borghi in Italia. Un progetto giornalistico che racconterà con strumenti avanzati storie, numeri, dinamiche sociali ed economiche dei luoghi meno noti.

Il rinnovo del direttivo arriva dopo un triennio in cui l’associazione ha avuto una presenza costante su tutti i tavoli istituzionali, ma anche nelle varie iniziative in Italia e fuori. Rappresentanti dell’associazione hanno partecipato al festival del giornalismo di Perugia, a Figilo in Puglia, a Digit a  Prato, a eventi nel Cilento, nel Veneto e tanti altri posti. ANSO ha avuto un ruolo importante all’interno dell’ottava edizione del festival Glocal a Varese appena concluso. Grazie alla sinergia con Google è stato possibile realizzare due panel internazionali di grande spessore con la presenza di Richard Gingras, numero uno di Google News.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: