Quantcast
Anche ANSO si mobilita per i terremotati del centro Italia

I giornali locali si stanno impegnando a fondo per informare sulla situazione delle zone colpite da terremoto. ANSO è presente con la propria rete e i quotidiani che vi aderiscono non potevano stare con le mani in mano mentre così tanta gente all’improvviso, e senza alcuna responsabilità, si è trovata ferita, senza casa, senza viveri, senza abiti.

Anso ha deciso di mobilitarsi per aiutare le popolazioni terremotate del centro Italia, colpite dal sisma di mercoledì notte, 24 agosto. È stato attivato un conto corrente su cui sarà possibile per chiunque voglia offrire  aiuto e testimonianza, versare qualsiasi quota.

Anso terrà aggiornati sull’ammontare della raccolta che verrà poi affidata ai volontari dell’Anpas, l’associazione  che raggruppa le pubbliche assistenze (le Croci Bianche e Blu per esempio) e che è garanzia di serietà e impegno su tutto il territorio nazionale.

L’Anpas destinerà tutti i fondi raccolti per restituire alla popolazione un centro con finalità sociali e aggregative in attesa di capire quale sia il suo impiego migliore: potrebbero servire ad esempio per la ricostruzione di una scuola o di un centro collettivo. Purtroppo la stagione invernale è vicina e le zone colpite sono tutte di montagna: i centri di aggregazione sono i primi a dover ripartire.

Come si fa a dare una mano concretamente secondo le proprie possibilità?
Versando una quota, qualsiasi su un conto corrente attivato presso Ubi Banca il cui numero è 56566.

E’ possibile versare con comodità utilizzando il conto online.
IBAN: IT03M0542811101000000056566
intestato a BERGAMO NEWS S.R.L – AIUTO AI TERREMOTATI CENTRO ITALIA.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: