Quantcast
Da maestro ad allievo. «Transmissions people-to-people» al Museo del Risorgimento

Fino al 6 gennaio il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano ospita la mostra «transmissions people-to-people»: 60 fotografie di Tiziana e Gianni Baldizzone che hanno come protagonista la trasmissione del sapere e la relazione maestro-allievo.

Un bambino del Mali affascinato dall’indaco diventato creatore di tessuti, un’impiegata di banca giapponese diventata un’artista di washi di fama mondiale, un apprendista calderaio, oggi maestro orafo nel gruppo Hermés, una ragazza con la passione per l’argilla diventata la prima donna tornitrice di porcellana alla manifattura di Sèvres, un fabbro africano diventato professore di psico-pedagogia..: per oltre sette anni i fotografi Tiziana e Gianni Baldizzone hanno viaggiato in Asia, Africa ed Europa per documentare l’universalità dell’atto umano di ‘trasmissione del sapere’ e raccontare le storie di uomini e donne di mestiere che trasmettono tradizioni con spirito di innovazione, contribuendo così a preservare un patrimonio di diversità culturale.

Fino al 6 gennaio il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino (Palazzo Carignano), ospita la mostra «Transmissions people-to-people». Curata da Tiziana Bonomo, l’esposizione presenta 60 fotografie, a colori e in bianco e nero, che hanno come protagonista la trasmissione del sapere e la relazione maestro-allievo.

Tintori del Mali e ceramisti di Sèvres, liutai italiani e orologiai svizzeri, doratori di Francia e battitori di foglia d’oro birmani, attori di teatro e terapeuti. E ancora fabbri d’arte, maestri d’ascia veneziani, orafi, scultori, paesaggisti…Tra il 2010 e il 2018, i Baldizzone hanno cercato e fotografato più di 150 maestri e allievi, formatori e apprendisti: maîtres d’art francesi, Tesori Umani Viventi del Giappone, artisti, artigiani, creativi celebri o sconosciuti, depositari di oltre quaranta discipline, cogliendoli nel momento dell’atto di passaggio di un sapere da una persona all’altra.

Un reportage “umanista” focalizzato non (solo) sui saperi e sulle tecniche, ma soprattutto sulle persone che le trasmettono e quelle che le ricevono. «Quello che ci interessa cogliere-spiegano Tiziana e Gianni Baldizzone-è il rapporto umano, il vivere insieme, il dialogo maestro-allievo per mostrare la condivisione e i legami generati dall’atto di trasmissione: intergenerazionali, interculturali, interprofessionali».

Ogni mese sono previsti incontri con gli Autori e visite guidate alla mostra: domenica 27 settembre alle ore 11 e alle ore 15, domenica 25 ottobre alle ore 11 e domenica 29 novembre alle ore 11.

www.museorisorgimentotorino.it

Emanuele Rebuffini

 

 

 

 

 

 

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: