Quantcast
Folk Club: da Sergio Caputo a Marc Ribot. Al via la XXXI stagione

Sergio Caputo apre la XXXI stagione del Folkclub: 30 concerti da Mary Gauthier a Marc Ribot, da Gabriele Mirabassi a Mimmo Locasciulli

Prende il via venerdì 5 ottobre la nuova stagione del Folk Club e sul palco dello storico locale di via Perrone salirà il cantautore Sergio Caputo in versione acustica, che alternerà i brani del suo  ultimo album “Oggetti Smarriti” con i grandi successi della sua carriera.

Anche quest’anno il cartellone – che propone fino a maggio 30 concerti –   mescola folk italiano ed internazionale, canzone d’autore a jazz e blues, il tutto all’insegna della qualità. Non mancheranno le storiche rassegne: Radio Londra diretta da Enzo Zirilli (alla decima stagione) che porta a Torino, artisti di caratura mondiale attivi sulla scena musicale londinese, e Buscadero Nights che per la nona stagione esplora il genere Americana e le mille sfaccettature di blues, gospel e country.

Tra i grandi nomi il clarinettista Gabriele Mirabassi protagonista il 25 ottobre del progetto Musica da camera senza confini II, le star mondiali del folk mongolo Huun-Huur-Tu (10 novembre); il 30 novembre tornano, a distanza di un ventennio, Etienne Grandjean e Soïg Siberil, giganti del folk bretone; il 28 novembre torna il mattatore Alessandro Mannarino, che regala (letteralmente) un concerto unico; il 1 febbraio Steve Forbert; il 15 febbraio è la prima volta in via Perrone di Marco Ferradini, per omaggiare una grande figura della musica Italiana come Herbert Pagani; torna il 12 aprile il geniale brasiliano Egberto Gismonti; arriva Seamus Blake, uno dei sassofonisti più prestigiosi e talentuosi del momento (19 aprile); chiude la stagione, l’8 maggio, Marc Ribot, prodigioso, ricercatissimo alchimista della chitarra che attraversa i generi musicali.

Tra i ritorni si segnalano Mary Gauthier (13 ottobre), la regina dell’alt-country con il nuovo, meraviglioso disco; Luigi Grechi De Gregori ovvero il talentuoso fratello maggiore di Francesco (19 ottobre), il 23 novembre Mimmo Locasciulli; il 7 dicembre il ritorno a furor di popolo di Malcolm Holcombe con il suo talento stralunato; Elina Duni & Rob Luft ovvero la suadente voce albanese con il giovanissimo e prodigioso chitarrista inglese (13 dicembre); il 12 gennaio Luca Morino con Cristina Vetrone presenta il progetto Napoli Sabauda Torino Borbonica; il 25 gennaio il palco è di Patrizia Laquidara mentre Alessio Lega, il 15 marzo, presenta le sue traduzioni del cantautore russo Bulat Okudžava; il 29 marzo sarà la volta dell’unica data italiana 2018 di Chris Proctor; il 5 aprile il bluesman sardo Francesco Piu presenta al FolkClub il suo nuovo disco cosi come nuovissimo è il progetto musicale della Banda Elastica Pellizza (3 maggio).

Tra le novità si segnalano Martin Sexton (17 novembre) songwriter, cantante e fine chitarrista da Boston; Rhiannon Giddens con Francenco Turrisi, fantastico duo composto dall’acclamata artista folk americana, già Grammy Award, e dall’eclettico pianista e percussionista italiano (18 gennaio); il 9 febbraio insieme ai Birkin Tree nell’immancabile concerto irlandese la pluripremiata Aiofe Ní Bhríain; l’unica data italiana, il 21 febbraio, di Rick Margitza, sassofonista di Miles David e Chick Corea con tre stelle del jazz italiano come Furio Di Castri, Nico Morelli e Enzo Zirilli; lo “Stevie Wonder” italiano Mario Rosini celebra la festa della donna l’8 marzo; le presentazioni in anteprima assoluta dei dischi del contrabbassista torinese Luca Curcio (22 marzo) e di Storifilia, il nuovo ambizioso progetto del cantautore Orlando Manfredi (18 aprile).

http://www.folkclub.it

 

 

 

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: