Quantcast
Dove andare la notte di Halloween a Torino?

Dove andare la notte di Halloween a Torino?

28 ottobre 2011 |

Lunedì prossimo è la notte delle streghe, la notte più pericolosa dell’anno, la notte delle zucche, dei fantasmi e dei vampiri.
Insomma la notte in cui ci si diverte un po’ a farsi paura a vicenda.

Gli appuntamenti in città e nel resto della regione sono ovviamente tantissimi a vari livelli.
Per esempio mi sembra la serata organizzata dal Museo Egizio che prevede una passeggiata notturna tra le mummie, sfidando il rischio che si sveglino e si cibino dei visitatori.

Questo però è un blog di cinema ed il cinema legato ad Halloween ha una tradizione antica e molto vasta.

Quello che vi voglio segnalare è allora la nottata organizzata dal Blah Blah di via Po 21 (che bisogna ammettere si sta impegnando non poco per proporre iniziative interessanti).
A partire dalle 19 quattro superclassici della notte di Halloween, tutti ad ingresso gratuito.

(altro…)

A Torino sarà una notte catastrofica

A Torino sarà una notte catastrofica

29 settembre 2011 |

Se avessi una decina d’anni di meno nessun dubbio che sabato notte sarei al Cinema Massimo.

Entrerei per le 21.00 per ascoltare Andrea Tagliapietra parlare di Icone della fine: fotogrammi dalla catastrofe, poi mi cercherei un bel posticino sul fondo della sala e mi attrezzerei con qualche barretta di cioccolato e un po’ d’acqua.
Il minimo indispensabile per sopravvivere fino alle 5.30 del mattino successivo.

Si, perchè la notte tra sabato 1 e domenica 2 ottobre sarà La notte della catastrofe.
Organizzata da Torino Spiritualità col Museo Nazionale del Cinema, la nottata prevede la proiezione di quelli che per me sono quattro capolavori del cinema (ma so che molti considerano film di serie B).

(altro…)

I Ventavoli regalano film per i loro 80 anni di cinema

I Ventavoli regalano film per i loro 80 anni di cinema

27 settembre 2011 |

A Torino c’è una famiglia che da 80 anni vive di cinema, produce cinema, distribuisce cinema, proietta cinema, organizza cinema, scrive cinema… tutto quello che vi viene in mente legato al cinema lo potete abbinare al nome Ventavoli.

Tutto cominciò nell’ottobre del 1931, quando Bruno Ventavoli iniziò la sua attività di esercente cinematografico che poi trasferì al figlio Lorenzo.
E Lorenzo Ventavoli ha fatto crescere e sviluppare quell’attività oltre ogni ipotesi, mantenendosi sempre fedele alla stessa filosofia di qualità e indipendenza.
Chiunque abbia un interesse nel cinema a Torino non può non essersi imbattuto in Lorenzo Ventavoli e nelle sue mille attività.

A me accadde nel 2002, quando ero impegnato a preparare la mia tesi di laurea su Ermino Macario e Luigi Rovere e Ventavoli mi aprì i suoi incredibili archivi tirando fuori scatoloni di fotografie, documenti, articoli, lettere.
Una mole di materiale originale di importanza assoluta per la storia del cinema (non solo torinese) che, lo dichiaro qui ora, sarebbe un delitto dimenticare negli anni futuri.

(altro…)

Italia 150: migranti di ieri e di oggi

Italia 150: migranti di ieri e di oggi

8 settembre 2011 |

Vorrei segnalarvi un evento che mi sembra di interesse comune e di strettissima attualità.
Inoltre è organizzato da Carlo Griseri, blogger che stimo ed esperto di cinema, in qualità di rappresentante del Museo Diffuso della Resistenza, della deportazione, della guerra, dei diritti e della libertà e da Paola Olivetti, responsabile dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza per la Provincia di Torino, che una bella mano mi diede al momento della ricerca materiali per la mia tesi di laurea.
Insomma due persone che stimo!

L’evento si chiama Italia 150: migranti di ieri e di oggi ed è una rassegna di proiezioni e di reading che vuole offrire uno spunto di riflessione sui cambiamenti sociali portati dai movimenti migratori, dall’unità d’Italia ad oggi.

Mi sembra evidente che l’argomento è di interesse e di attualità e sarebbe il caso di partecipare per capire meglio cosa siamo stati e cosa stiamo diventando… non so se mi spiego!

Il programma è composto da otto appuntamenti divisi in due sezioni, la prima dedicata alla storia passata, la seconda diciamo a quella contemporanea.
Tutte le proiezioni e i reading sono ad ingresso gratuito, si svolgeranno al Museo Diffuso della Resistenza in Corso Valdocco 4 e seguiranno il seguente programma.

(altro…)

DARIO ARGENTO Tour Locations Torino 2011

DARIO ARGENTO Tour Locations Torino 2011

12 luglio 2011 | ,

Su questo blog si comincia a parlare un po’ troppo di Dario Argento, ma del resto la cosa è inevitabile visto quanto il regista romano è legato alla nostra città, visto che in queste settimane è di nuovo impegnato sotto la mole con il suo Dracula 3D e visto che c’è chi organizza iniziative come quella che vi presento adesso.

I colpevoli sono Stefano Oggiano e Davide Della Nina che hanno pensato di organizzare un tour guidato per le strade della città alla scoperta dei luoghi principali utilizzati da Argento nei suoi film torinesi.
E vi assicuro che i due sono esperti non poco delle vicende argentiane.

Così si passerà da Profondo rosso a Quattro mosche di velluto grigio, da Non ho sonno a Giallo, da Il gatto a nove code a Ti piace Hitchcock? a La terza madre.

E se chiunque sia passato da Torino si è sicuramente fatto mostrare Villa Scott, il Teatro Carignano e piazza CLN (“ma dov’è il bar di Profondo rosso”?) il Dario Argento Tour Locations Torino offre qualcosa di molto più approfondito.
Trenta tappe per un tour della durata prevista di 12 ore è roba che solo gli appassionati di Argento possono sopportare. Loro (noi) e forse qualche amante dell’architettura vista la particolare abilità di Dario nel cercare sempre palazzi estremamente particolari per i suoi film.

L’appuntamento è per il 4 settembre, domenica, in Piazzale Duca d’Aosta.
L’evento su Facebook vi aiuterà a ricordare l’appuntamento e vi da anche i dettagli delle 30 tappe.

(credits photo: pietroizzo)

Si balla un sacco nelle foto della Magnum

Si balla un sacco nelle foto della Magnum

8 luglio 2011 |

Immagino sappiate che in questi mesi al Museo Nazionale del Cinema c’è una mostra che si chiama Magnum Set.

Sono foto scattate negli anni dai fotografi dello studio Magnum sui set di film splendidi.
E splendide sono anche le foto.

Ho però notato che in queste foto si balla un sacco.
Balla Audrey Hepburn, balla Marilyn Monroe, balla Ava Gardner, balla Gene Kelly (ovviamente, direte voi), ballano Jerry Lewis e Dean Martin, balla Frank Sinatra e balla perfino James Dean.

Ah… ho raccolto le foto presenti sulla cancellata esterna della mole in questa fotogallery.

Umberto Lenzi a parlare di gialli (i suoi) e di cinema

Umberto Lenzi a parlare di gialli (i suoi) e di cinema

6 luglio 2011 |

Se vi capita la possibilità di assistere ad un incontro in cui ci sia Umberto Lenzi tra i protagonisti vi consiglio di non perderlo per nessuna ragione al mondo.
Il soggetto è talmente appassionato di cinema ed ha un’esperienza ed una storia talmente vasta da diventare inevitabilmente una macchina inarrestabile di aneddoti che affondano le radici ovunque nella storia.

Ieri era al Cinema Massimo per presentare il suo ultimo giallo Scalera di Sangue, Coniglio Editore (quarta puntata della divertente saga con Bruno Astolfi protagonista) ed ha finito per raccontare decine di curiosità.

L’ho incrociato in compagnia di Alberto Barbera all’uscita dal Museo Nazionale del Cinema dove non manca di fare tappa ogni volta che capita in città per perdersi – dice lui – nella galleria dei manifesti.
I due chiacchieravano amabilmente (Lenzi chiacchierava, Barbera si godeva le chiacchiere) di Billy Wilder, di Truffaut e di quella volta che Marilyn Monroe proprio non riusciva a dire correttamente la battuta “it’s me: Baby”, insistendo col dire “it’s me, baby”.

(altro…)

Cinema di Barriera – il programma

Cinema di Barriera – il programma

30 giugno 2011 |

Per i torinesi dire “barriera” è da sempre dire Barriera di Milano, periferia nord della città, storicamente difficile e quanto più periferica si possa immaginare.
Per questo credo che Cinema di Barriera sia uno dei titoli più indovinati tra quelli che ricordo per una rassegna dedicata ai confini, alle esclusioni, alla regionalità, al territorio, alla difficoltà di uscire dal territorio.

Cinema di Barriera è giunto alla sua decima edizione ed ospita Pasquale Scimeca con il suo Malavoglia per la serata inaugurale di domani al Cinema Massimo.

Tutte le altre proiezioni saranno invece (gratuite) nel cortile della Scuola Elementare Abba.

Il programma di quest’anno è inevitabilmente ispirato ai 150 anni dell’Unità d’Italia.
La rassegna è organizzata da AIACE e Circoscrizione 6 in collaborazione col Museo Nazionale del Cinema e la Cooperativa Solaria.

Ed eccovi il programma… prendete appunti.

(altro…)

Scade il bando per Faber Meeting

Scade il bando per Faber Meeting

28 giugno 2011 |

Se siete filmaker indipendenti o creatori di cartoni animati in cerca di contatti per farvi conoscere, allora Faber Meeting è il posto per voi.

Faber è un progetto interessante e utile giunto alla sua seconda edizione.
L’obiettivo è quello di mettere in contatto giovani menti artistiche con le grandi aziende di produzione di cultura del web, del cinema, della televisione.

Se avete meno di 35 anni potete presentare il vostro progetto e sperare di essere selezionati per partecipare ai tre giorni di meeting, e qui partecipare a conferenze ristrette, laboratori con super esperti ed incontri con personaggi che potrebbero aprirvi strade che nemmeno sospettate.

Ve ne parlo con cognizione di causa perchè con Videomarta partecipai alla prima edizione e venni selezionato, prendendo parte così al Meeting e conoscendo diversi personaggi con cui poi nacquero negli anni successivi alcune collaborazioni.

Le sezioni sono audiovisivi (fiction e documentari, vidoclip e filmati promozionali, audiovisivi 3D stereoscopici), animazione e gaming (animazioni in 3D o tradizionali, promo, demo, sigle di animazione, game e sotfware di intrattenimento) e poi progetti di web e webdesign che forse meno interessano ai lettori di Cabiria.

In ogni caso, per i dettagli rifatevi al sito ufficiale ed affrettatevi perchè il bando scade il 4 luglio.

Lunedì Vittorio racconta Gassmann

Lunedì Vittorio racconta Gassmann

23 giugno 2011 |

Il consiglio è di trovare un po’ di tempo lunedì 27 per presentarsi al Cinema Massimo.

La giornata sarà infatti dedicata a Vittorio racconta Gassman, il documentario di Giancarlo Scarchilli (che buon successo ha raccolto a Venezia) che racconta la storia umana e professionale di Vittorio Gassman.

Il film, scritto con la collaborazione di Alessandro Gassman, vede la partecipazione di un sacco di personaggi che col grande mattatore hanno condiviso tratti di vita. Da Sergio Castellitto a Carlo Lizzani, da Dino De Laurentis ad Anna Galiena, da Giancarlo Giannini a Daniele Lucchetti e poi Mario Monicelli, Ornella Muti, Jacques Perrin e naturalmente lo stesso Vittorio Gassman del quale sono presenti moltissimi materiali d’archivio.

Questa la sinossi ufficiale.

Il percorso professionale e umano di Vittorio Gassman è stato ricostruito utilizzando principalmente Gassman stesso e i suoi racconti-confessione.

All’interno del film, una speciale rilevanza ha la figura del figlio Alessandro che, come Virgilio, ci guiderà all’interno dell’universo appassionato, divertente, spettacolare e problematico di suo padre Vittorio, il grande Mattatore delle scene italiane.

Proiezioni alle 16.30 / 18.15 / 20.30 / 22.15 e ingresso sempre gratuito.
Da non perdere.