Quantcast
A Saluzzo la Summer School di Aiace per giovani registi e sceneggiatori

Si chiama Pitch & Dream ed è uno stage di formazione e, insieme, un concorso, finalizzato alla realizzazione di cortometraggi e proposto nell’ambito dell’edizione 2021 della Summer School organizzata da AIACE Torino e dedicata ai mestieri creativi del cinema. Nata nel 2017, l’iniziativa, che ha ottenuto negli anni riscontri molto positivi, adotta la formula dei corsi full immersion.

Lo stage Pitch & Dream 2021 – riservato a un numero massimo di venti partecipanti ammessi tramite selezione – è indirizzato a giovani registi, sceneggiatori e studenti, che abbiano già un’idea per la realizzazione di un corto, e vogliano trovare un produttore o avere le indicazioni per autoprodurlo.

Per i giovani, che hanno messo alla base della loro formazione corsi universitari, para universitari e scuole di cinema, esiste un momento delicato, tra la fine degli studi e l’inizio dell’attività lavorativa. È il momento in cui si vuole realizzare un primo lavoro, nella maggior parte dei casi un cortometraggio, ma, finita la scrittura del progetto, ci si trova nella difficoltà di individuare un percorso che porti alla produzione concreta del lavoro.

Una sorta di limbo in cui sono più le domande che ci si pone, che non le certezze sul percorso da seguire.

Come faccio a trovare i fondi per realizzare il mio lavoro? Come faccio a contattare un produttore, che subissato dagli impegni lavorativi, probabilmente non avrà mai il tempo per rispondermi? Se decido di auto produrmi come faccio a realizzare una produzione low budget?

Come faccio per organizzare un dossier di presentazione valido? Come faccio a essere efficace, nel caso che mi si chieda di fare il pitch pubblico del mio lavoro? Su quali canali distributivi potrò contare a lavoro finito?

Lo stage è concepito per aiutare i partecipanti a dare una risposta a queste domande e a superare l’impasse. È uno spazio di lavoro, di incontro e conoscenza tra giovanissimi registi e produttori. L’obiettivo è trasformare il sogno di un primo lavoro cinematografico in un realistico percorso produttivo, agevolato anche dal fatto che i tre progetti ritenuti più meritevoli riceveranno al termine dello stage un concreto sostegno economico per la loro realizzazione.

Lo stage si svolgerà dal 14 al 18 settembre presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale (APM), nel cuore del contro storico medioevale di Saluzzo (Cuneo). I partecipanti saranno ospitati presso la foresteria dell’istituto.

Tutte le info per l’iscrizione le trovate sul sito.

Il corpo docente dello stage Pitch & Dream è composto da:

Francesca Portalupi, produttrice

Con Indyca Film ha prodotto, tra gli altri: Cuban Dancer di Roberto Salinas, vincitore del Knight Made in MIA Feature Film Award al Miami Film Festival 2021 e del premio del pubblico al San Francisco International Film Festival, Butterfly di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman, Globo d’Oro 2019 come miglior documentario e vincitore del premio Libero Bizzari 2019, Drive Me Home di Simone Catania, premiato al Festival Magna Grecia 2019 e al Festival Film Italien Ajaccio. Con l’associazione Documentary in Europe ha organizzato per più di dieci anni sessioni di pitching internazionali.

Daniele Segre, produttore

Fondatore della Redibis Fim, casa di produzione specializzata nei cortometraggi, è stato per dieci anni responsabile della produzione per Film Commission Torino Piemonte. È consulente di FIP – Film Investimenti Piemonte ed è production and distribution advisor del TorinoFilmLab, un laboratorio di sviluppo sceneggiature per opere prime e seconde.

Fredo Valla, regista e sceneggiatore

Ha firmato le sceneggiature di Il vento fa il suo giro e Volevo nascondermi di Giorgio Diritti. Come documentarista, tra gli altri riconoscimenti, ha ottenuto nel 1998 il Cerro d’oro al Film Festival della Lessinia con Ripòsino in pace, nel 2002 il Premio Asti Provincia d’Europa di Giornalismo. Come docente è stato animatore della scuola di cinema di Ostana e collabora regolarmente con la Fondazione Fare Cinema, la scuola di cinema inventata e diretta da Marco Bellocchio.

Enrico Verra, regista, animatore culturale e docente

Ha vinto nel 1998 l’European Accademy Award con il cortometraggio Benvenuto in San Salvario. Coordina l’Aiace Torino ed è condirettore di Sottodiciotto Film Festival & Campus. Insegna Linguaggio cinematografico e Fotografia e cinema digitale nel corso di laurea in Ingegneria del Cinema del Politecnico di Torino.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram