Quantcast
Giovedì 19 Waiting for Ghiaccio da ActingOUT

Waiting for Ghiaccio è un dialogo tra le foto di Tomaso Clavarino e le illustrazioni di Silvia Gariglio. I materiali della mostra sono stati realizzati durante la produzione del documentario Ghiaccio con protagonista la prima squadra di curling formata da richiedenti asilo.

L’inaugurazione della mostra sarà giovedì 19 settembre a partire dalle 18.00 e fino alle 24.00 presso gli studi di ActingOUT in Lungo Dora Firenze 127. La mostra rientra all’interno dei Graphic Days in the City, che fino al 26 settembre porteranno su tutto il territorio torinese più di sessanta eventi tra happening, performance, talk e workshop.

Ghiaccio è un documento prodotto da ActingOUT che racconta la storia di Kebba, James, Edward, Seedia, Lamin e Joseph, sei richiedenti asilo che dall’Africa sono arrivati in Val Pellice, una stretta valle alpina.

Nel posto climaticamente più distante della loro terra d’origine, i ragazzi hanno fondato la prima squadra di curling in Italia, in Europa, e forse nel mondo, composta da richiedenti asilo.

Il fotografo Tomaso Clavarino, alla sua prima esperienza dietro la macchina da presa, ha realizzato parallelamente alla produzione del documentario, una serie di fotografie che raccontano la vita di questi ragazzi. L’illustratrice Silvia Gariglio, invece, ha creato una serie di illustrazioni dedicate ai protagonisti del film.

La mostra Waiting for Ghiaccio, allestita negli spazi di ActingOUT, darà vita ad un dialogo tra fotografie e illustrazioni. Una narrazione contemporanea di adattamento e speranza, in cui il ghiaccio diventa metafora di una condizione esistenziale.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram