Quantcast
Torino sarà Città del Cinema 2020

La Giunta comunale di Torino, su proposta di Francesca Leon e Alberto Sacco, rispettivamente assessori alla Cultura e al Turismo, ha approvato la realizzazione dell’evento ‘Torino città del Cinema 2020’.

Il progetto – promosso dal Comune di Torino, dal Museo Nazionale del Cinema e da Film Commission Torino Piemonte – coincide con due date importanti per il mondo del cinema torinese: il Museo del Cinema festeggerà i vent’anni dal trasferimento della sede nella Mole (19 luglio 2020) e Film Commission spegnerà 20 candeline il 20 luglio 2020.

L’Amministrazione comunale ha quindi deciso di sfruttare questo anniversario per consacrare Torino ‘Città del Cinema’ attraverso la realizzazione di un programma annuale che coinvolga tutte le istituzioni cittadine. L’obiettivo è rendere il capoluogo piemontese sempre più attrattivo sotto il profilo turistico, culturale e formativo.

Per realizzare il progetto è stata istituita una Cabina di Regia coordinata dalle Divisioni Commercio, Turismo, Lavoro, Attività produttive e Sviluppo Economico e Servizi Amministrativi e Culturali insieme al Museo Nazionale del Cinema e a Film Commission Torino Piemonte, integrata dalle istituzioni che operano sul territorio torinese.

Torino e il cinema rappresentano un binomio che ha origini lontane. Qui si è sviluppata l’industria cinematografica nazionale con la nascita dei primi teatri di posa e delle prime case di produzione (Società Anonima Ambrosio, Itala Film, per citarne alcune) che hanno fatto della città la capitale del cinema muto italiano.

Da allora il legame tra la settima arte e Torino si è consolidato nel tempo, configurando un vero e proprio Sistema Cinema, fatto di storia, patrimonio, investimenti, strutture, servizi e competenze, che rendono il territorio piemontese un punto di riferimento nello scenario nazionale e internazionale.

A questo posizionamento contribuiscono manifestazioni come Torino Film Festival, CinemAmbiente, Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions e Seeyousound International Music Film Festival: iniziative ispirate a diversi soggetti tematici, sociali e culturali della realtà contemporanea.

Torino, inoltre, si colloca al terzo posto in Italia, dopo Roma e Milano, come azienda/distretto del cinema e, il Politecnico, oltre ad avere un corso di Ingegneria del Cinema e della Comunicazione, propone nuove iniziative “gaming” che porteranno la nostra città all’EXPO Dubai 2020.

Per consacrare la città della Mole quale Capitale del Cinema sarà realizzato un ricco calendario di eventi che si articoleranno lungo 5 filoni: Torino Città del Cinema tra passato e futuro; Innovazione, tecnologia, multimedialità; Educazione e formazione; Accessibilità; Cinema e arti.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram