Quantcast
L’isola dei cani di Wes Anderson in anteprima al Massimo anche per i cani

L’isola dei cani, il nuovo film di Wes Anderson, premiato con l’Orso d’Argento alla Miglior Regia nel corso dell’ultima Berlinale sarà proiettato in anteprima giovedì 26 aprile al Cinema Massimo a Torino alle ore 21.00 in lingua originale.

Il film racconta l’epica avventura del giovane Atari e degli spassosissimi cani coraggiosi – Rex, King, Boss, Duke, Chief – messi in quarantena su un’isola destinata all’accumulo di rifiuti e immondizia per volontà di un governo che vuole debellare la diffusione di una misteriosa influenza canina. L’opera arriverà al cinema il 1 maggio distribuito da 20th Century Fox.

La cosa curiosa è però che al film potranno assistere anche i cani accompagnati dai loro padroni. Gli ospiti a quattro zampe saranno coccolati durante la proiezione da uno staff d’eccezione composto da educatori cinofili, esperti di pet therapy e da un veterinario.

Ci sarà anche all’ingresso del cinema un inedito photo call, mentre all’interno della sala i cani avranno a disposizione tutto il necessario per la loro serenità durante la visione della pellicola: dal volume ridotto alle luci soffuse, dalla scodella per l’acqua alle tante leccornie proposte da PetFunny.

Introducono la proiezione Emiliano Fasano (esperto di animazione), Massimo Ottoni (regista e animatore) e Paola Balcastro (Lolo Groups).

Distribuzione dei tagliandi di ingresso a partire dalle 19.30 presso le casse del Cinema Massimo.

I cani potranno accedere solo se registrati (qui il modulo) entro martedì 24 aprile, fino ad esaurimento posti.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram