Quantcast
In onda su Canale 5 Sacrificio d’amore, serie girata per 18 settimane in Piemonte

Delle 22 settimane totali di riprese della serie ben 18 sono state effettuate in Piemonte. Gli interni sono stati infatti interamente realizzati nei teatri di posa di San Giusto Canavese, appositamente riaperti dopo la produzione di Vivere e Centovetrine, mentre le riprese in esterna hanno toccato i Castelli di Mercenasco, di San Giorgio e di Agliè, la Certosa di Collegno, oltre ad alcune location della Città di Torino.

Realizzata con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e Regione Piemonte, Sacrificio D’Amore ha coinvolto numerosi professionisti locali: il 70% circa della troupe è stato infatti reclutato sul territorio piemontese, oltre a 2 attori principali (Giorgio Lupano e Sara D’Amario), all’80% degli attori secondari e al 90% delle comparse.

Grande soddisfazione anche per Paolo Damilano, Presidente di Film Commission Torino Piemonte: «La Film Commission, insieme alla Regione Piemonte, ha sempre puntato alla riapertura di Telecittà, un patrimonio in termini di spazi e professionalità che non poteva andare sprecato. Fin dalla conclusione delle riprese di “Centovetrine”, che si realizzava appunto a Telecittà, la Film Commission ha manifestato l’intenzione e la volontà di rendere nuovamente produttivi quegli Studi. E grazie al coinvolgimento di Mediaset, Endemol Shine Italy e di Daniele Carnacina con “Sacrificio d’amore” questo è stato possibile. Auguriamo quindi alla serie tutto il successo che merita».

«Tra le azioni di sostegno alla produzione cinematografica attraverso cui la Regione Piemonte è in prima linea attraverso l’attività condotta con la Film Commission – spiega Antonella Parigi, Assessore Regionale alla Cultura e al Turismo – uno dei principali obiettivi strategici è senz’altro il rilancio della fiction TV e la valorizzazione di esperienze e professionalità costruite negli anni in tale comparto. E’ con estremo piacere che assisto alla messa in onda di Sacrificio d’Amore che ha visto la riapertura del polo produttivo di San Giusto Canavese, anche grazie all’apposito stanziamento regionale destinato al progetto nella sua fase produttiva».

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram