Quantcast
Gabriele Diverio spiega perchè è stato sospeso il Piemonte Movie gLocal Festival

Ieri, mercoledì 30 gennaio 2013, l’associazione Piemonte Movie ha comunicato la sospensione della XIII edizione della propria manifestazione cinematografica, il gLocal Film Festival.
Decisione difficile e dolorosa – si legge nel comunicato – ma inevitabile dal momento che da troppo tempo
non si ha alcuna certezza dagli enti pubblici sui fondi messi a disposizione per la cultura, e Piemonte Movie non può affidarsi alle proprie solo forze per realizzare una manifestazione così impegnativa.

gabriele-diverio

Ho chiesto a Gabriele Diverio, vicedirettore della manifestazione di spiegarci i motivi di questa scelta e qual è la situazione. Qui di seguito la sua risposta.

“Rischieremmo un fallimento e non vogliamo sprecare il buon lavoro fatto negli ultimi anni. A farne le spese saranno per primi i cortometraggi che perderanno la loro vetrina (Too Short to Wait – Anteprima Spazio Piemonte).
Annullando l’evento di febbraio, pagheranno dazio i cortometraggi: primo passo nel mondo del cinema per tutti gli aspiranti cineasti e ardente passione per tutti coloro che, nel proprio tempo libero, preferiscono ritrovarsi con amici e organizzarsi in piccole troupe.
I cortometraggi iscritti alla VI edizione di Spazio Piemonte e provenienti da tutta la regione sono stati in tutto 130 ed è nei confronti dei loro autori che mi sento maggiormente in difetto. Sono tantissimi anni che curo la sezione dedicata ai film brevi e ormai conosco di persona molti dei registi e degli attori… Il solo fatto di non poter offrir loro la consueta vetrina, rappresenta una sconfitta.
Anche il festival vero e proprio, il gLocal Film Festival di marzo, è a forte rischio, ma c’è ancora la speranza di riuscire a realizzarlo, certo sarà importante vedere come reagiranno le istituzioni a questa nostra dichiarazione di resa.
Ci tengo comunque a precisare che le attività dell’associazione non si fermano: questa sera partirà la quarta edizione di Cherasco Movie (CN) e i nostri presidi cinematografici sono in continua espansione (hanno da poco aperto quelli di Asti, Condove e Pianezza)… non ci diamo per vinti, dunque!”

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , ,