Quantcast
Il Museo Nazionale del Cinema ospite al Lumiere 2011 di Lyon

Appuntamento importante questa settimana per il nostro Museo Nazionale del Cinema.
Il Lumiere 2011 – Grand Lyon Film Festival, importante appuntamento francese, ha deciso a partire da quest’anno di aprire una sezione apposita per ospitare ogni anno un’istituzione cinematografica che si prodiga per la conservazione, la diffusione ed il restauro di pellicole che altrimenti andrebbero perse nel tempo (cit. Blade Runner).

Ed Il MNC è stato il primo ad essere invitato, forse inevitabilmente vista l’importanza a livello mondiale del nostro Museo e l’attenzione al recupero e alla conservazione dei film.
Ma anche (e forse soprattutto) alla diffusione dei film, visto che gran parte del merito di questa scelta è da attribuirsi alla presenza del Cinema Massimo, che costantemente proietta rassegne di una qualità senza pari.
E questo particolare viene segnalato nella pagina dedicata del Festival.

Se quindi nei prossimi giorni siete dalle parti di Lione (ma anche fare un salto da Torino non è che sia una gran fatica) potete passare a trovare il MNC in trasferta francese.
E magari guardarvi uno dei tre film restaurati dal museo che verranno proposti in rassegna.

Il fuoco di Giovanni Pastrone (1916)
L’assassino di Elio Petri (1961)
I giorni contati di Elio Petri (1962)

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , ,