Quantcast
Il giudice ha dato torto a Valentina Tomirotti, che aveva fatto causa ad Arena di Verona e Vivo concerti.

La blogger, paladina dei diritti dei disabili dovrá anche “sborsare” più di cinquemila euro di spese legali

Oltre la beffa il danno! Non solo Valentina ha dovuto pagare un salato biglietto per un concerto di Coez, che non era assolutamente visibile dalle postazioni riservate ai disabili, ma il giudice l’ha condannata a pagare le spese processuali ( più di cinquemila euro) ha ritenuto chiaramente infondate le accuse rivolte da Valentina all’Arena. Anche se non vedeva poteva almeno ascoltare, caso chiuso!

In pratica il giudice ha sancito che i disabili sono spettatori di serie B, che devono ritenersi fortunati se viene loro riservato un angolino, non troppo vicino al pubblico “normale”.

Del resto sarebbe più opportuno che le persone con handicap non uscissero per “pretendere” di assistere a dei concerti!

Comunque non ce la faranno a zittire Valentina! Il popolo della rete si è già mobilitato per organizzare una raccolta fondi (cliccate su queste righe per aderire) per sostenerla nelle spese legali, che ottusamente le infliggeranno prima della vittoria finale.  Perché Valentina/Pepitosa deve vincere la causa, le sue lotte sono anche in nome di tutti i disabili!

 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , , , , ,