Quantcast

E’ mancata improvvisamente, il 14 dicembre, all’età di soli 43 anni, la direttrice regionale della Confederazione Italiana Agricoltori del Piemonte Marzia Serasso. Entrata giovanissima nelle fila della Cia, dopo essersi diplomata agrotecnico presso L'Istituto Dalmasso di Pianezza si dedicò all'attività di tecnico-formatore presso la Cia di Torino, nella zona del Chierese, al servizio delle aziende agricole. Successivamente fu chiamata ad operare presso la Cia regionale, prima nell'ambito della struttura tecnica e poi della struttura politico-sindacale, assolvendo tutti i compiti che le venivano via via assegnati con grande capacità, fino a ricevere nel 2010 l'incarico di Direttrice regionale, dando in questo ruolo un importante contributo al radicamento dell'Organizzazione nel mondo agricolo ed essendo apprezzata da tutti per le sue qualità umane e la sua competenza.

E’ mancata improvvisamente, il 14 dicembre, all’età di soli 43 anni, la direttrice regionale della Confederazione Italiana Agricoltori del Piemonte Marzia Serasso.
Entrata giovanissima nelle fila della Cia, dopo essersi diplomata agrotecnico presso L’Istituto Dalmasso di Pianezza si dedicò all’attività di tecnico-formatore presso la Cia di Torino, nella zona del Chierese, al servizio delle aziende agricole. Successivamente fu chiamata ad operare presso la Cia regionale, prima nell’ambito della struttura tecnica e poi della struttura politico-sindacale, assolvendo tutti i compiti che le venivano via via assegnati con grande capacità, fino a ricevere nel 2010 l’incarico di Direttrice regionale, dando in questo ruolo un importante contributo al radicamento dell’Organizzazione nel mondo agricolo ed essendo apprezzata da tutti per le sue qualità umane e la sua competenza.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram